MENU

Comunicato stampa

 

«Fai la fila giusta», l'Ufficio anagrafe «taglia» le code con una nuova campagna di comunicazione

 

Seguire il "colore giusto" consentirà di risparmiare tempo, evitare inutili code e presentarsi allo sportello dedicato per effettuare le pratiche di competenza.

 

Uno strumento che il Comune metterà in atto già a partire dai prossimi giorni, "colorando" il pavimento del secondo piano del palazzo municipale con appositi segnali che faciliteranno la comprensione dei servizi a disposizione della cittadinanza.

 

«Fai la fila giusta» è lo slogan della nuova campagna informativa dell'Ufficio Anagrafe, ideata con la collaborazione dell'Ufficio Comunicazione del Comune di Lissone per «tagliare» le code e ridurre ulteriormente le attese dell'utenza.

A partire dalla prossima settimana, una apposita cartellonistica accoglierà la cittadinanza al secondo piano del palazzo municipale e indicherà la necessità di prendere un biglietto ed attendere il proprio turno solo per le operazioni relative a Carta d'identità, Certificati e Autentiche.

 

Per tutte le altre operazioni, infatti, non occorre prendere alcun biglietto ed aspettare alcun numero: l'accesso allo sportello è immediato, fatta eccezione per la presenza di altri utenti.

 

Seguendo l'apposito colore indicato sul manifesto e riscontrabile all'ingresso degli uffici, sarà più semplice interfacciarsi con l'operatore preposto.

 

In particolare, non è richiesto alcun biglietto per le operazioni relative a residenze, cambi via, nascite, decessi, matrimoni, cittadinanza, elettorale, leva e passaporti. L'utenza sarà guidata verso gli uffici da una apposita indicazione colorata presente sulla pavimentazione oltre che all'ingresso degli spazi dedicati.

 

Al tempo stesso, sul portale istituzionale www.comune.lissone.mb.it, è stata identificata la nuova area tematica «Anagrafe - Stato Civile - Elettorale e Leva» consultabile al linkhttp://www.comune.lissone.mb.it/Anagrafe-Stato-Civile-Elettorale, che, accorpando le voci a indice delle varie aree tematiche, rende la consultazione più fruibile per l'utenza.

 

Lissone, 3 dicembre 2018

 

 
Ultima Modifica: 03/12/2018