MENU

PREMIO LISSONE 2016

LE OPERE PREMIATE

 
 PREMIO LISSONE 2016

70º ANNIVERSARIO

3 dicembre 2016 - 12 febbraio 2017

INAUGURAZIONE: sabato 3 dicembre 2016 - ore 18:00

a cura di:
Alberto Zanchetta
Direttore artistico MAC

 
 

Nel corso della serata inaugurale sono stati conferiti i seguenti premi:

 
 Gran Premio per la Pittura
Gran Premio per la Pittura SOPHIE KO

SOPHIE KO

L'opera di Shopie Ko è fatta di pigmenti e cenere d'immagini; in essa coesistono l'annichilimento e la riviviscenza. Lo spettatore si trova quindi al cospetto di una opera "trasfigurativa", rinuncia cioè al suo aneddoto figurale per mostrarci l'essenza stessa della pittura: una pura pittura!

 
 
 Premio della Critica
Premio della Critica: NICOLA SAMORÌ

NICOLA SAMORÌ

Quando si guarda un ritratto di cieco, gli occhi corrono sempre agli occhi; ma non in questo d'aprés di Luca Giordano, ove i nostri occhi incontrano l'unico altro sguardo possibile (quello pietrificato) al vertice delle dita. Nella Radice del nero l'artista ci dimostra che non è la luce ad accumularsi, bensì è la carne a ritrarsi.

 
 
 Menzione d'Onore
Menzione d'Onore EUGENIA VANNI

EUGENIA VANNI

La sfida di Eugenia Vanni era dipingere su un supporto di tela di cotone la rappresentazione di una tela di lino grezzo. I margini del quadro sono stati intenzionalmente lasciati liberi dalla pittura così come dall'imprimitura per mettere in evidenza la tela grezza di cotone . Ricorrendo al metalinguaggio, Vanni porta a compimento il desiderio di tutti i pittori: "ritrarre" la pittura.

 
 
 Premio alla Carriera
Premio alla Carriera  ALBERTO BIASI

ALBERTO BIASI

Alberto Biasi afferma di aver vissuto due vite: una come membro del Gruppo Enne, l'altra da artista "in solitaria". Non per caso la vita del Gruppo Enne deve i suoi esordi al XII Premio Lissone, allorquando i cinque ricercatori patavini vennero in-vitati a esporre nell'edizione del 1961.
Conclusasi l'esperienza del Gruppo, Biasi ha continuato a  conciliare il suo atteggiamento ludico con quello scientifico e più sperimentale. Unendo l'estetica alla percettologia è  riuscito a  interagire sia con la luce naturale sia con lo sguardo dello spettatore.

 
 
 

Informazioni e contatti:

Museo d'Arte Contemporanea di Lissone
Viale Padania 6, 20851 Lissone, MB, Italia
tel. +39 0397397202, +39 039 7397368, +39 039 2145174
fax +39 039 7397274
museo@comune.lissone.mb.it
www.museolissone.it                              

Ufficio stampa

Ufficio stampa
CLP Relazioni Pubbliche
Anna Defrancesco
Tel. +39 02 36755700
anna.defrancesco@clponline.it

 
 

 
Ultima Modifica: 18/02/2017