MENU

RIMBORSO I.M.U - T.A.S.I.

Quando presentarla

Nel caso in cui sia stata versata in eccesso l'imposta rispetto a quanto effettivamente dovuto, è possibile richiedere il rimborso di quanto versato in eccesso anche on line utilizzando il modello previsto in cui devono essere indicati i seguenti elementi:

  •  Annualità per la/le quale/i viene richiesto rimborso;
  •  Generalità del richiedente (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale, telefono, eventuale e-mail);
  •  Imposta correttamente dovuta;
  •  Imposta erroneamente versata (allegare fotocopie versamenti eseguiti);
  •  Differenza richiesta a rimborso;
  •  Motivazioni alla base della richiesta di rimborso;
  •  Specificare le coordinate bancarie per l'accredito in conto corrente bancario.
 

Come presentarla

► Attraverso il servizio di autenticazione

 
 

► Allegando un documento identità

 
 

Termini di presentazione della domanda di rimborso:

 Ai sensi dell'articolo 1, comma 164, Legge n. 296/2006: "Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione".

 
 
icona Triangolo giallo attenzione

Le informazioni contenute nel presente paragrafo sono di carattere generale e sintetico, non sono esaustive di tutta la normativa e prassi non rappresentano una fonte ufficiale, per la quale bisogna far riferimento ai testi di legge pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale italiana e vigenti per tempo ed alle deliberazioni come adottate dal Comune di Lissone

 
 
Ultima Modifica: 01/10/2018