MENU

Premio Lissone: edizione 2004

Logo premio Lissone 2004

18 dicembre 2004 - 26 giugno 2005

Inaugurazione e premiazione: sabato 18 dicembre, ore 18,00

Fedele alla propria tradizione storica, il Premio Lissone ripresenta nell'edizione 2004 un palcoscenico internazionale composto da 15 artisti italiani e 7 stranieri.
Quest'anno, infatti, alla selezione di 15 giovani artisti italiani segnalati da tre critici, si affianca la selezione rappresentativa di artisti internazionali.
In questo 2004 il Premio alla carriera è assegnato a Antoni Tàpies.

 
 

Il Premio Lissone, nella sua versione attuale, costituisce una ripresa (dal 1999) dello storico Premio Lissone nato nel 1946 per iniziativa della Famiglia Artistica Lissonese, dapprima con ricorrenza annuale, poi con cadenza biennale, che acquisì una dimensione sempre più ampia sino a proporsi a livello internazionale, quale ribalta di assoluto prestigio. Nel ripercorre le varie edizioni che si sono succedute nel tempo fino al 1967 si possono rilevare le presenze dei maggiori esponenti della pittura mondiale, da Fautrier a Klein, da Pollock a Jones, da Hartung a Vasarely, da Tàpies a Magritte a da Lam (fra gli italiani ricordiamo Birolli, Fontana, Morlotti, Moreni, Vedova, Francese, Dorazio, Scanavino, Romiti, Vaglieri, Adami, Schifano). I protagonisti del dibattito internazionale, quindi, non mancarono il palcoscenico del Premio Lissone. Esaurita la vitalità autentica e anche idealizzata che ne aveva contraddistinto le edizioni migliori, il Premio si arenò nel 1967, concludendo un percorso ventennale ormai divenuto storico.

 

Artisti partecipanti

Fabio Bonetti
Domenico D'Aria
Fabiola Quezada
Giancarlo Gelsomino
Marco Botti
Michele Parisi
Silvia Chiarini
Giuliano Guatta

Papari
Fariba
Ian Tweedy
Noga Inbar
Ema Cima
Luca Del Baldo
Iva Kontic

 
 

Premio alla carriera

Nell'ambito della nuova edizione del Premio Lissone, viene ogni volta proposto un Premio alla carriera ad un artista che partecipò ai premi storici e che si è distinto in campo internazionale per la sua attività. L'artista scelto quest'anno è lo spagnolo Antoni Tàpies, vincitore del Premio Lissone 1957 sezione internazionale
A lui è dedicata, con inaugurazione la prossima primavera - indicativamente il 2 aprile 2005 - una mostra antologica.

La manifestazione si articolerà quindi in due fasi, entrambe volte a dichiarare precisi rapporti di continuità ideale con le edizioni storiche del Premio e ad amplificare ulteriormente il valore della raccolta storica e della Pinacoteca di Lissone.

La prima fase sarà dedicata all'individuazione di un giovane meritevole secondo il seguente meccanismo:

1. Quindici artisti italiani (under 40) segnalati da Rossana Bossaglia, Elena Pontiggia, Walter Guadagnini, figure tra le più attive ed eminenti della critica italiana, presenteranno 2 opere ognuno: Bonetti Fabio, Botti Marco, Chiarini Silvia, Ciaccio Roberto, D'Aria Domenico, Del Baldo Luca, Faita Bonomo, Fornasari Francesca, Gelsomino Francesco, Giovannetti Daniela, Guatta Giuliano, Lorenzi Michela, Papari Alessandro, Parisi Michele, Sofianopulo Antonio.

2. Otto artisti internazionali (under 40), segnalati dal Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Brera, Prof. Fernando De Filippi, e dal Prof. Claudio Olivieri, artista, presenteranno 2 opere ognuno: Fariba (iraniana),Imbar Noga (israeliana), Iva Kontic (croata), Yoon Siyoung (Corea del Sud), Quezada Fabiola (Messicana), Ema Cima (cilena), Manuel Julian Ehrenfeld (argentino), Jan Tweedy (statunitense)

3. Una giuria istituzionale composta dall'Assessore, dal Sindaco, dal Dirigente del Settore Cultura, da un rappresentante della Famiglia Artistica Lissonese, dal prof. Gualdoni in qualità di curatore della manifestazione e da altri responsabili di istituzioni eminenti, quali Maria Teresa Fiorio, Sovraintendente patrimonio storico-artistico di Milano e da Sebastiano Grasso, sceglierà l'opera vincitrice e quelle degne di menzione.

4. Il giorno dell'inaugurazione della mostra delle opere dei giovani verrà comunicato il nome del vincitore. Altre menzioni saranno rivolte ad artisti degni di nota.

La seconda fase, dedicata alla una figura illustre, e tuttora vivente, della generazione più matura, quella che partecipò agli storici Premi Lissone, prevede quanto segue:

1. Il premio sarà conferito a riconoscimento di un percorso artistico che, nei decenni, si è svolto su un piano di alta e riconosciuta qualità.

2. In concreto, il premio consisterà in una mostra personale, da tenersi in Pinacoteca decorrere dal 2 aprile 2005, con un catalogo apposito.

La proclamazione avverrà in occasione della mostra e della proclamazione dei vincitori del Premio Lissone 2004.

L'evento si concluderà il 26/6/2005.

Saranno editi due cataloghi a colori con riproduzione delle opere esposte e note biblio-biografiche.

 

Sono previsti altresì:

Conferenze di approfondimento
Durante la mostra sono previste due conferenze di approfondimento della mostra, condotte dal curatore.

Laboratori didattici e visite guidate
Il Comune di Lissone provvederà a riservare alla mostra una parte dell'attività didattica, attualmente condotta a favore degli studenti delle scuole materne, elementari e medie, e rivolta alla valorizzazione della collezione storica.

Saranno attivate anche visite guidate per gruppi su prenotazione.

 
Ultima Modifica: 26/01/2016