MENU

Comunicato Stampa

 

La sicurezza di Palazzo Terragni

In seguito a controlli effettuati per l'eventuale organizzazione di un cineforum a Palazzo Terragni, è emerso che la struttura comunale dal 2003 non possiede i prescritti certificati di conformità alla sicurezza rilasciati dalla Commissione provinciale di vigilanza dei Vigili del Fuoco.

In quell'anno, la Cpv aveva concesso l'agibilità della struttura previa realizzazione di alcuni lavori, tra cui soprattutto la riduzione dei posti a sedere dagli attuali 250 a 149, attraverso la rimozione delle prime file della platea e l'accesso solo parziale alla loggia superiore.

Venuti a conoscenza della situazione, il sindaco e l'amministrazione - consapevoli delle conseguenze penali della mancanza di autorizzazioni di sicurezza, ma soprattutto mossi dalla responsabilità nei confronti della tutela dei cittadini - hanno disposto l'immediata osservanza delle disposizioni a suo tempo prescritte, avviando nel contempo un processo di revisione totale della sicurezza dell'edificio.

Sono dunque state rimosse alcune file di poltrone e non sarà ammesso l'ingresso a più di 149 spettatori. La scelta porterà sicuramente molti disagi, prima di tutto per le manifestazioni già pianificate; tuttavia i cittadini sapranno comprendere che la sicurezza delle persone viene prima di ogni altra considerazione. L'amministrazione si impegna a rendere di nuovo agibile la sala nel più breve tempo possibile e in modo definitivo, secondo le norme di legge.

Lissone, 05/10/2013


 
 
 
Ultima Modifica: 07/10/2013