MENU

Avvio delle procedure per l'utilizzo delle fatture elettroniche e comunicazione dei codici identificativi degli uffici di destinazione delle fatture elettroniche stesse. (DM n. 55/2013)

 

 In base a quanto stabilito dall'articolo 25 del decreto-legge n. 66/2014 , a decorrere dal 31 marzo 2015, questo Comune non pu˛ pi¨ accettare fatture che non siano trasmesse in formato elettronico, secondo i requisiti tecnici stabiliti dal DM n. 55/2013.

Inoltre, a decorrere dal 30 giugno 2015 questo Comune non potrÓ procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, fino alla ricezione della fattura in formato elettronico, secondo i requisiti tecnici stabiliti dal DM n. 55/2013.

Il DM n. 55/2013 dispone che il Comune individui gli uffici destinatari delle fatture elettroniche, registrando tali uffici presso l'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), il quale provvede a rilasciare a ciascun ufficio un codice univoco da inserire nella fattura elettronica.

Il codice univoco ufficio deve essere inserito a cura del fornitore nel campo "CodiceDestinatario"  della fattura elettronica per le fatture trasmesse successivamente al 31 marzo 2015.

La mancata o errata indicazione nella fattura del codice univoco dell'ufficio destinatario della pubblica amministrazione debitrice comporta lo scarto della fattura e pertanto il mancato pagamento della stessa.

Il codice univoco degli uffici del Comune di Lissone destinatario delle fatture elettroniche è:
AFFARI GENERALI
6GCNE2
FINANZE E BILANCIO
7RC24N
CULTURA, MUSEO E
BIBLIOTECA
91DA2R
PUBBLICA ISTRUZIONE
R1I8B6
POLITICHE SOCIALI
QANFD8
URBANISTICA
EDILIZIA PRIVATA
SKHCFA
LAVORI PUBBLICI
EM8RPD
PATRIMONIO
MXGP42
DEMOGRAFICI
LD7LPO
RISORSE UMANE
UORMWL
COMMERCIO E
POLIZIA AMMINISTRATIVA
8UCNFX
POLIZIA LOCALE
X35MYK
ACQUISTI ED ECONOMATO
5PZLU5
SPORT
V91TM2
ICT,URP E COMUNICAZIONE
19Q7CJ
NIDO E POLITICHE
GIOVANILI
VCDDWQ
ECOLOGIA ED AMBIENTE
WOTB63

Leggi tutta la nota informativa

 
Ultima Modifica: 15/05/2015