MENU

IL CONTRASSEGNO INVALIDI

 

È strettamente personale e pertanto utilizzabile in presenza dell'intestatario. Deve essere esposto in originale, in modo ben visibile sul parabrezza anteriore del veicolo al servizio della persona con disabilità.

Permette di circolare

Negli appositi spazi riservati agli invalidi.
Nelle aree pedonali e nelle zone a traffico limitato ove è espressamente previsto, ovvero nelle quali è autorizzato l'accesso a categorie di veicoli adibiti a servizi di pubblica utilità. Nelle aree di parcheggio a tempo determinato senza limitazioni di tempo.

Permette di sostare

Negli appositi spazi riservati agli invalidi.
Nelle aree pedonali e nelle zone a traffico limitato ove è espressamente previsto, ovvero nelle quali è autorizzato l'accesso a categorie di veicoli adibiti a servizi di pubblica utilità. Nelle aree di parcheggio a tempo determinato senza limitazioni di tempo.

Chi può richiedere il contrassegno invalidi

Possono fare richiesta per ottenere il Pass "Parcheggio per disabili" le persone in possesso di uno dei seguenti documenti:

  1. certificato rilasciato dall'ASL, Azienda Sanitaria Locale attestante una "capacità deambulatoria sensibilmente ridotta ". Per chi ha una certificazione di "durata temporanea" dovrà allegare alla domanda una marca da bollo da 16,00 €.
  2. verbale di invalidità con codice 05, 06, 08, 09 (Circolare Regionale del 25/06/2004, Prot. H1.2004.0036432).
  3. verbale di invalidità riportante una delle seguenti Leggi:L.18/1980 oppureL.508/1988 oppure L. 382/1970oppureL. 388/2000 art 30 comma 7 oppureL. 449/1997 art. 8
  4. verbale di invalidità riportante la dicitura "sussistono i requisiti per il rilascio del contrassegno di parcheggio ".
  5. verbale di invalidità riportante la dicitura "l'invalido è riconosciuto ai sensi dell'art. 381 del DPR N. 495/1992 ".
Rilascio del contrassegno

Compilando il modulo di rilascio SCARICABILE A QUESTO LINK

Rinnovo contrassegno invalidi

Per chi aveva una certificazione di deambulazione sensibilmente ridotta di durata temporanea : deve consegnare un nuovo certificato rilasciato dalla ASL di competenza e allegare una marca da bollo di € 16.00 alla domanda;

Per chi aveva un certificato di deambulazione ridotta permanente o verbale di invalidità civile con i codici 05, 06, 08, 09,
oppure
con i riferimenti alle leggi 18/1980 - 508/1988 -382/1970 - 388/2000 art. 30 comma 7 -449/1997 art. 8 ,
oppure
con la dicitura "sussistono i requisiti per il rilascio del contrassegno di parcheggio"
oppure
con la dicitura "l'invalido è riconosciuto ai sensi dell'art. 381 del DPR n. 495/1992"

deve

  1. Produrre un certificato del medico curante, in originale, dell'avente diritto che attesti "il permanere delle condizioni cliniche e anamnestiche che hanno portato al primo rilascio del contrassegno invalidi" ai sensi dell'art. 381 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada art. 381 (D.P.R. del 16 novembre 1992, n. 495 mod. con D.P.R. 16 settembre 1996, n. 610) nel quale non dovranno essere menzionate patologie o sintomatologie;
  2. E' sufficiente autocertificazione, per i soggetti riconosciuti ai sensi dell'art. 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, attestante l'esistenza delle condizioni personali richieste, come disposto dall'art. 39 della legge 23 dicembre 1998, n. 448 (autocertificazione dei soggetti portatori di handicap) (vedi richiesta).

N.B. IN CASO DI RICHIESTA DI PERMESSO INVALIDI TEMPORANEO, SI DOVRA' ALLEGARE ALLA DOMANDA UNA MARCA DA BOLLO DA € 16,00, COME DISPOSTO DAL PUNTO 13 BIS DELLA TABELLA ALLEGATO B DEL DPR 642/72 CHE VERRA' APPLICATA SULL'AUTORIZZAZIONE.

Furto o smarrimento

In caso di furto o smarrimento potrà essere richiesto un duplicato del contrassegno allegando alla domanda copia della denuncia sporta presso Autorità competente indicante il numero del contrassegno e la scadenza dello stesso.

Deterioramento

In caso di deterioramento potrà essere richiesto il duplicato allegando alla domanda il contrassegno deteriorato.

 

 

Aggiornamento al 21/12/2015

 
Ultima Modifica: 21/12/2015