MENU

NEWS PER LE IMPRESE

 

Impresa eco-sostenibile e sicura - IES Lombardia

Contributi a favore delle micro e piccole imprese commerciali e dell'artigianato per investimenti innovativi finalizzati all'incremento della sicurezza e alla riduzione dei consumi energetici e dell'impatto ambientale.

 

Bando in scadenza il 7/03/2019

 
Logo Bando "Design Competition Expo Dubai 2020 - Connecting Spaces"

Regione Lombardia e il Sistema Camerale Lombardo hanno attivato, nell'ambito dell'Accordo di collaborazione per lo sviluppo e la competitività del sistema economico lombardo, un'importante misura di intervento, a favore delle micro e piccole imprese del commercio e dell'artigianato, per promuovere la realizzazione di investimenti innovativi finalizzati all'incremento della sicurezza e alla riduzione dei consumi energetici e dell'impatto ambientale.

 

Le risorse complessivamente stanziate per l'iniziativa ammontano a Euro 9.000.000, di cui 8.000.000 stanziate da Regione Lombardia e 1.000.000 dalle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura aderenti all'iniziativa. Queste ultime sono destinate alle imprese dei territori di loro competenza amministrativa e saranno utilizzate solo a seguito dell'esaurimento delle risorse regionali; per il territorio di Milano, Monza e Brianza, Lodi la dotazione complessiva è di 300.000 Euro.

 

Gli interventi agevolabili riguardano:

  • per la Misura A - sicurezza gli investimenti in sistemi di sicurezza e dispositivi di pagamento per la riduzione del denaro contante da parte dei soggetti beneficiari:
 

a) sistemi di videoallarme antirapina, sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico e blindature, dispositivi antirapina consentiti dallenormative vigenti; casseforti, sistemi antitaccheggio, metal detector, serrande, inferriate, saracinesche, vetri, vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, porte blindate, automazione nella gestione delle chiavi
b) sistemi di pagamento elettronici
c) sistemi di rilevazione delle banconote false
d) dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna

 
  • per la Misura B - sostenibilità gli investimenti in impianti e attrezzature innovativi finalizzati alla riduzione dei consumi di energia e dell'impatto ambientale dell'attività dell'impresa:

a) attrezzature ad uso professionale per il lavaggio delle stoviglie di categoria non inferiore ad A ++ secondo il Reg UE 1059/2010 e successive modifiche e integrazioni, impianti e attrezzature per il riciclo dell'acqua e la riduzione dei flussi e degli scarichi idrici
b) lavatrici ad uso professionale di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg UE 1061/2010 e successive modifiche e integrazioni e asciugatrici di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg UE 392/2012 e successive modifiche e integrazioni
c) lavatrici professionali a secco limitatamente a quelle a circuito chiuso e a distillazione continua, che utilizzano per la pulitura solo idrocarburi
d) attrezzature ad uso professionale per il freddo (frigoriferi, celle frigorifere, congelatori, surgelatori, abbattitori termici, armadi frigoriferi, e simili) di categoria non inferiore A++ secondo i Regolamenti UE 1060/2010 e successive modifiche e integrazioni e UE 1094/2015 e successive modifiche e integrazioni (ad esclusione di condizionatori, impianti di climatizzazione e simili salvo quanto previsto al punto e)
e) attrezzature ad uso professionale per la cottura/caldo limitatamente a forni elettrici o micro onde di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg. Delegato UE 65/2014 e successive modifiche e integrazioni
f) impianti per la climatizzazione degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria, quali:

· caldaie a condensazione con classe di efficienza energetica non inferiore a A++ (Reg. UE 811/2013)
· pannelli solari termici
· pompe di calore per la produzione di acqua calda sanitaria con COP ≥ 2,6
· pompe di calore elettriche per la climatizzazione con COP ≥ 3,8
· pompe di calore a gas con COP ≥1,46

g) cappe di aspirazione dei fumi di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg. Delegato UE 65/2014 e successive modifiche e integrazioni
h) componenti delle attrezzature/degli impianti di cui ai precedenti punti a), b), c), d), e), f), g) di classe energetica non inferiore a quelle previste ai precedenti punti per le attrezzature e gli impianti oggetto di intervento (es. motore del frigorifero di categoria non inferiore A++)
i) raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l'utilizzo di fluidi refrigeranti
j) sistemi di monitoraggio dei consumi energetici dell'impresa
k) attrezzature per interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica dei sistemi per l'illuminazione quali lampade Led regolabili (con "dimmer") almeno di categoria A+, con appositi dispositivi di regolazione e/o alimentazione e/o trasformazione secondo il Reg. UE 874/2012; impianti a sensore di presenza a spegnimento automatico
l) attrezzature professionali per il lavaggio dellestoviglie; lavatrici ad acqua professionali o industriali; asciugatriciprofessionali o industriali; attrezzature professionali o industriali per ilfreddo e per la cottura a caldo; cappe professionali o industriali diaspirazione dei fumi.

 

REQUISITI IMPRESE

Soggetti beneficiari sono le micro e piccole imprese del commercio e dell'artigianato, con almeno una sede operativa o un'attività locale ubicata in Lombardia e che svolgono un'attività classificata con uno dei codici ATECO 2007 compresi nell'elenco riportato nell'Appendice 1 al bando. Le imprese dell'artigianato devono avere nella sede oggetto di intervento uno dei codici Ateco ammissibili; le imprese commerciai e i pubblici esercizi devono avere nella sede oggetto di intervento esclusivamente uno dei codici Ateco amissibili appartenenti alle sezioniG e I.

L'agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle sole spese considerate ammissibili al netto di IVA, nel limite massimo di Euro 5.000 per la Misura A - sicurezzae di Euro 10.000 per la Misura B - sostenibilità.

 

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 12 febbraio 2019 ed entro le ore 16.00 del 7 marzo 2019 a Unioncamere esclusivamente tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it/newt/public.htm. È possibile trovare le istruzioni per profilarsi e compilare la domanda sul sito http://www.unioncamerelombardia.it/ nell'apposita sezione "Bandi-contributi alle imprese".

 

INFORMAZIONI

Tutte le richieste di informazioni circa i contenuti del bando dovranno essere inviate alla seguente e-mail: ambiente@lom.camcom.it.
Scarica il bando pubblicato sul BURL n. 3 del 14 gennaio 2019.


 
Ultima Modifica: 15/02/2019