MENU

Comunicato stampa

 

Visita di Papa Francesco: quattro gesti simbolici dell'Amministrazione per aiutare le persone più fragili

 

Quattro gesti, simbolici ma concreti, che l'Amministrazione Comunale metterà in atto in occasione della visita a Monza di Papa Francesco come segno di vicinanza alle persone più fragili già supportate dal Servizio sociale.

 
 

In particolare, sarà prorogata anche per il mese di aprile la collocazione di soggetti in condizione di fragilità sociale presso il Centro Sociale Botticelli, garantendo altresì con decorrenza dal 20 marzo al 30 aprile la fruizione di un pasto al giorno presso lo stesso Centro. Verrà inoltre assicurato un pranzo gratuito per i cittadini di Lissone che frequentano la mensa del Centro Sociale per la giornata del 25 marzo, nonché un pranzo gratuito straordinario a domicilio per gli anziani che fruiscono del servizio pasti  domiciliare nella giornata di sabato 25 marzo.

 

Il Sindaco Concettina Monguzzi e la Giunta comunale hanno così espresso la volontà di aderire e di rendere concreto il messaggio di solidarietà e di vicinanza nei confronti di chi versa in condizioni di bisogno che il Pontefice diffonde in ogni occasione.

 

Sono numerose le iniziative organizzate sul territorio da Associazioni e Parrocchie, volte a dare un messaggio di vicinanza e di supporto alle persone che versano in situazione di fragilità; l'Amministrazione Comunale farà la propria parte con quattro azioni per una spesa complessiva di 3.000 euro.

 

Innanzitutto, sarà esteso per gli attuali utenti in carico fino al termine del mese di aprile il progetto "Emergenza freddo", che prevede il sostegno per il periodo invernale di soggetti che vivono in condizioni di marginalità, attraverso il loro collocamento presso il Centro Botticelli di Lissone a spese del Comune di Lissone; inoltre, a spese del Comune sarà garantita la fruizione di un pasto al giorno dal 20 marzo al 30 aprile a tutti i soggetti attualmente inseriti nel progetto emergenza freddo.

 

Prevista anche la gratuità del pranzo del 25 marzo 2017 presso il Centro Botticelli a tutti i fruitori residenti a Lissone; sempre per la stessa giornata, è stata stabilità la fornitura  gratuita straordinaria del pasto a domicilio agli utenti anziani non autosufficienti, che ad oggi usufruiscono di tale servizio.

 

Le quattro proposte, attuabili grazie alla disponibilità della struttura del Centro sociale Botticelli e in stretto raccordo col settore Famiglia e Politiche sociali, rappresentano interventi strutturati che avvengono in occasione di un evento eccezionale, che segue a più di trent'anni la storica visita a Monza di Giovanni Paolo II avvenuta nel maggio del 1983.

 

Sindaco e assessori hanno inoltre stabilito lo stanziamento di 2.000 euro per sostenere la realizzazione del Pranzo di Solidarietà che verrà organizzato domenica 19 marzo presso le sedi parrocchiali della Comunità Pastorale "Santa Benedetta della Croce". Ai partecipanti sarà richiesta un'offerta di adesione al pranzo, il ricavato dell'iniziativa sarà destinato al sostegno delle famiglie in difficoltà del territorio.

 

"Come Amministrazione Comunale, ci siamo sentiti in dovere di compiere gesti concreti che aiutassero chi si trova in una situazione di marginalità e fragilità, dando senso e concretezza al messaggio di accoglienza del Papa - dichiara il Sindaco Concettina Monguzzi - anche queste azioni, simboliche ma attuate, sono la dimostrazione concreta dell'attenzione di questa Amministrazione Comunale verso le fasce più deboli. Abbiamo recepito il pensiero di molti, il gesto è a nome della città che si vuole dimostrare solidale".

 

Lissone, 18 Marzo 2017

 

 
 
Ultima Modifica: 20/03/2017