Avviso per assegnazione del FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA

a favore di persone con disabilità grave o non autosufficienti

 

L'Ufficio di Piano dell'Ambito di Carate Brianza rende noto che è stato indetto l'Avviso Pubblico per l'erogazione delle Misure a favore delle persone con disabilità grave o in condizioni di non autosufficienza previste dal Fondo Non Autosufficienza Misura B - DGR XI/2862 del 18/02/2020.

Le domande potranno essere presentate fino al 26/06/2020.

L'erogazione delle misure previste dalla suddetta Delibera Regionale riguarda il periodo da maggio 2020 ad aprile 2021.
La domanda corredata dal progetto individuale e dai documenti richiesti, deve essere presentata tramite i servizi sociali del Comune di residenza.

L'Ufficio di Piano provvederà a:

· Formulare e gestire le graduatorie d'Ambito per l'accesso ai benefici;
· Informare i beneficiari dell'esito della Commissione di valutazione;
· Verificare i requisiti e le condizioni di accesso;
· Erogare i contributi dietro presentazione delle relative pezze giustificative;
· Effettuare i controlli a campione dei dati autocertificati;

I Comuni afferenti all'Ambito Territoriale di Carate Brianza si occuperanno di:
· Raccogliere e protocollare le richieste di accesso ai benefici previsti dalla misura;
· Definire per ciascun richiedente il Progetto Individualizzato;
. Pubblicare le graduatorie finali sul proprio sito istituzionale;

Le misure a  FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITA' GRAVE O IN CONDIZIONI DI NON AUTOSUFFICIENZA si concretizzano in interventi di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia per garantire una piena possibilità di permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel suo contesto di vita.

DESTINATARI

Sono destinatari della presente Misura le persone che presentano tutti i seguenti requisiti:

  •  vivono al proprio domicilio;
  •  evidenziano gravi limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia personale nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale;
  •  sono in condizione di gravità così come accertata ai sensi dell'art. 3, comma 3 della legge n.104/1992 oppure beneficiarie dell'indennità di accompagnamento, di cui alla legge n. 18/1980 e successive modifiche/integrazioni con L. 508/1988

Tipologia di interventi

Buono sociale CAREGIVER
Intervento di diversa intensità (massimo 400 euro mensili per 12 mensilità) finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza assicurate dal Caregiver al beneficiario anziano, adulto e/o minore. In caso di frequenza di unità di offerta semiresidenziali sociosanitarie o sociali, pari o superiori alle 20 h settimanali, il buono non può essere erogato; in caso di frequenza inferiore alle 20 ore settimanali il buono sarà ridotto del 50%.

Buono sociale ASSISTENTE FAMILIARE
Intervento di diversa intensità (massimo 400 euro mensili per 12 mensilità) finalizzato a supportare i costi per il personale d'assistenza regolarmente impiegato per almeno 24 ore settimanali a favore di beneficiari di età superiore ai 18 anni. In caso di frequenza di unità di offerta semiresidenziali sociosanitarie o sociali pari o superiore alle 20 ore settimanali il buono non può essere erogato; in caso di frequenza inferiore alle 20 ore settimanali il buono sarà ridotto del 50%.

Buono sociale per PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE
Intervento di diversa intensità (massimo 800 euro mensili per 12 mensilità) è finalizzato a sostenere interventi a favore di persone con disabilità fisico-motoria grave o gravissima, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, che vivono sole al proprio domicilio, senza il supporto di un care giver famigliare e con capacità di esprimere la propria volontà, che si avvalgono di un assistente personale autonomamente scelto e assunto con regolare contratto per almeno 24 ore settimanali

Voucher sociale per sostenere la vita di relazione di MINORI CON DISABILITA' :
Intervento finalizzato a supportare progetti di natura educativa/socializzante che favoriscano il benessere psicofisico di minori da 0 a 18 anni, che vengano fruiti nel periodo della misura. Il voucher può avere un valore annuo massimo di € 2.400 ed è riconosciuto in base agli effettivi costi sostenuti. Non sono finanziabili con tale tipologia di Voucher i costi relativi ad attività connesse alla frequenza scolastica ivi compreso pre e post scuola o attività di trasporto. Tali voucher sociali non possono essere utilizzati per la copertura di costi sanitari e sociosanitari e non possono essere utilizzati per l'acquisto di ausili tecnologici. Sono dunque rimborsabili, ad esempio:
- Attività educativa domiciliare
- spese sportive
- pet therapy
- attività motoria in acqua
- centri estivi

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

DOCUMENTI DA ALLEGARE PER LA DOMANDA DI ACCESSO ALLE MISURE A FAVORE DI PERSONE ANZIANE/ADULTE 

Modulistica >>
> copia carta di identità e codice fiscale del richiedente e del beneficiario;
> copia certificato di invalidità civile con indicazione del diritto a provvidenze economiche o meno*;
> copia certificato di handicap con connotazione di gravità (art. 3, co. 3, Legge 104/1992)*;
> dichiarazione unica sostitutiva ed attestazione ISEE sociosanitario*;
> copia del decreto/ordinanza di nomina in caso di tutela/curatela/amministrazione di sostegno;
> copia carta di identità e codice fiscale dell'intestatario del conto corrente, se diverso dal richiedente e dal beneficiario;
> autocertificazione relativa al numero di ore di assistenza (almeno 24) e alla tipologia delle funzioni svolte (solo per  la  domanda del Buono Sociale per CAREGIVER)
> copia del contratto di lavoro del personale di assistenza dal quale si evinca assunzione per almeno 24 ore settimanali (solo per la domanda del Buono Sociale ASSISTENTE PERSONALE o PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE)
DOCUMENTI DA ALLEGARE PER LA DOMANDA DI ACCESSO ALLE MISURE A FAVORE DI MINORI:

Modulistica >>
> copia carta di identità e codice fiscale del richiedente e del beneficiario;
> copia certificato di invalidità civile con indicazione del diritto a provvidenze economiche o meno*;
> copia certificato di handicap con connotazione di gravità (art. 3, co. 3, Legge 104/1992)*
> copia certificato di alunno con disabilità ai sensi dell'art. 4 della L.104/92*;
> dichiarazione unica sostitutiva ed attestazione ISEE sociosanitario*;
> copia del decreto/ordinanza di nomina in caso di tutela/curatela/amministrazione di sostegno;
> dichiarazione di responsabilità genitoriale esclusiva nei casi previsti (Allegato SUB 1B della domanda)
> copia carta di identità e codice fiscale dell'intestatario del conto corrente, se diverso dal richiedente e dal beneficiario;
> autocertificazione relativa al numero di ore di assistenza (almeno 24) e alla tipologia delle funzioni svolte (allegato SUB 1A) (per domanda del Buono Sociale per CAREGIVER)
> preventivo con descrizione dell'attività per la quale si richiede il voucher (per domanda del VOUCHER MINORI)
*NOTA BENE: in considerazione dell'emergenza Covid è possibile autocertificare la condizione di invalidità, disabilità, gravità e la situazione ISEE, ma non si provvederà alla liquidazione del beneficio in assenza di successiva presentazione delle certificazioni effettive di cui sopra, che devono pervenire comunque entro 60 giorni dalla data di termine del bando]

Per la stesura del progetto individualizzato i richiedenti saranno contattati per un colloquio telefonico dal servizio sociale comunale.Il progetto individuale prevederà l'attivazione dell'ASST di Vimercate per la valutazione multidisciplinare, qualora il beneficiario usufruisca di prestazioni socio sanitarie (ADI).

Per la data di presentazione della domanda farà fede la data di protocollazione presso il Comune di Lissone.

info:

Ufficio Servizi Sociali 
Area Amministrativa  - Tel. 039 7397354 
nei seguenti giorni e orari : lunedì, mercoledì e venerdì' dalle ore 9,00 alle ore 13,00

Responsabile del procedimento: il Dirigente del Settore Famiglia e Politiche Sociali dott.ssa Anna Perico.

Area download

 
Ufficio di Piano - Ambito territoriale di Carate Brianza
 

 
Ultima Modifica: 17/06/2020