Comunicato stampa

 

Biblioteca Civica: utenza lissonese in maggioranza «rosa» appassionata di narrativa, dvd e fumettistica

 

Netta prevalenza di donne tra gli iscritti (64%, 3.636 su un totale di 5.778), con prestiti di libri che rimangono ancora la netta maggioranza (80%, 95.690 su 119.389) anche se l'utenza sta sempre più virando verso dvd e supporti multimediale.

 

A conferma del valore dell'offerta, anche i bambini di età inferiore ai 6 anni frequentano la biblioteca civica grazie alla positiva esperienza avuta dai loro genitori. E, all'età di 14 anni, complessivamente, sono 756 i lettori (in maggioranza femmine) che si aggirano tra gli scaffali e dialogano con i bibliotecari, mai come in questa fascia d'età autentici dispensatori di informazione e cultura.

 

Sono questi alcuni degli spunti di riflessione che emergono dai Dati statistici relativi all'utenza lissonese della Biblioteca Civica, presentati dall'Amministrazione Comunale a conclusione del lavoro di ricerca svolto nel corso dei mesi scorsi.

 
Assessore Alessia Tremolada
Alessia Tremolada

"La nostra biblioteca si conferma come una delle eccellenze della nostra città, un luogo di cultura diffusa e di promozione attiva della lettura - sottolineano Alessia Tremolada, assessore alla Cultura, e Renzo Perego, assessore ai Servizi statistici - Ogni generazione di Lissonesi frequenta la biblioteca: accanto agli adulti ci sono i giovani ed i giovanissimi. L'Amministrazione prosegue nel proprio impegno di avvicinare i cittadini alla lettura attraverso manifestazioni di ampia diffusione nonché con incontri di lettura ed iniziative formative dedicate ai più piccoli ed alle scuole, che riscuotono sempre grande successo e partecipazione".

 
 

Si conferma quindi la netta prevalenza di donne tra gli iscritti (64%) con utenza concentrata in particolare nelle fasce d'età dai 36 ai 55 anni; il libro è il prestito più comunemente richiesto sia dagli uomini (72,2%) che dalle donne (84,4%), mentre sono proprio gli uomini ad effettuare il maggior numero di prestiti di DVD (24,2% a 13,5%) e CD musicali (1,8% a 0,5%).

 

In particolare, la maggior quota di richieste di DVD proviene dalla fascia d'età maschile 36-45 (40% sul totale supporti presi in prestito) così come i CD musicali sono presi in prestito prevalentemente da uomini più giovani (il 60% è sotto i 46 anni) e da donne dopo i 45 anni (circa il 55%); situazione inversa per il libro, richiesto principalmente da uomini dopo i 45 anni e da donne più giovani.

 
Assessore Renzo Perego
Renzo Perego

Per quanto riguarda le tipologie di libro, la Narrativa è la più richiesta dagli utenti; per gli uomini rispetto alle donne si registra una maggior richiesta di  Manuali (30,9%) e  Fumetti (5,1%, con un picco fra gli over 65) rispetto alle donne (24,4% e 0,8%). Tra gli uomini over 65 più del 15% di  libripresi in prestito appartiene alla categoria del Fumetto; i  Manuali sono richiesti maggiormente dai 20 ai 35 anni (in gran parte studenti universitari), per le donne si rileva invece una maggior richiesta di  libri prescolari (11,8%) rispetto agli uomini (5,9%), soprattutto tra i 26 e i 45 anni (presumibilmente mamme).

 

La richiesta di DVD riguarda in modo particolare film drammatici (16,7%), commedie e avventura/fantasy. Le commedie e la categoria Serial Tv sono più richieste tra le donne rispetto agli uomini; inoltre, una quota rilevante di prestiti di film d' animazione emergetra i bambini, e di avventura/fantasytra i ragazzini (11-14);

 

Infine, i CD musicali sono richiesti principalmente dai 26 ai 65 anni; i più prestati sono quelli di musica italiana (36,9%) seguiti da quelli di musica straniera.

 

Lissone, 21 dicembre 2017

 

 
 
Ultima Modifica: 30/12/2017