Certificazione verde Covid-19 (Green Pass)

La Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID certificate è stata proposta dalla Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19.

La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale)
  • essere negativi al tampone molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

In Italia la Certificazione viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute ed è già richiesta per:

  1. partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose,
  2. accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture,
  3. spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

A partire dal 6 agosto prossimo sarà richiesta anche poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti:

-Servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso
-Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive
-Musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre
-Piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso
-Sagre e fiere, convegni e congressi
-Centri termali, parchi tematici e di divertimento
-Centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l'infanzia, dei centri estivi e le relative attività di ristorazione
-Attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
-Concorsi pubblici

Regioni e Province autonome possono prevedere altri utilizzi della Certificazione verde COVID-19.

 

Chiedere ed ottenere la certificazione è possibile con le seguenti modalità

  1. Collegandosi al sito dgc.gov.it con lo Spid o la tessera sanitaria o il documento di identità
  2. Con l'App Immuni
  3. Con l'App IO
  4. Accedendo al proprio Fascicolo sanitario elettronico
  5. Rivolgendosi al proprio medico di famiglia, al pediatra di libera scelta o in farmacia
 

 
Ultima Modifica: 10/08/2021