Comunicato stampa

 

Lavori pubblici in via Martiri della Libertà, in corso asfaltatura in notturna e completamento della pista ciclabile

Da martedì 7 giugno sono ripresi i lavori pubblici stradali di asfaltatura in via Martiri della Libertà nel tratto tra via dei Platani e via Di Vittorio, in prossimità del polo scolastico superiore lissonese che comprende il Liceo Parini e l'Istituto Europa Unita. 

Nell'intento di gravare il meno possibile sulla viabilità cittadina, il rifacimento dell'asfalto viene eseguito in orario notturno, con interdizione completa al traffico veicolare e inibizione alla sosta dove necessario dando informazione all'utenza con apposita segnaletica fino al termine dei lavori previsto il 16 giugno. 

Gli interventi comportano la completa asfaltatura dell'intera carreggiata del tratto stradale (sede stradale e nuova ciclabile), asportando il tappetino in asfalto esistente per procedere alla posa di nuovo materiale. In particolare, questi lavori costituiscono la fase conclusiva per la realizzazione del nuovo itinerario ciclabile del macrolotto nord. Proseguono anche lavori per il macrolotto sud (via Martiri della Libertà nel tratto tra via Di Vittorio e via Leopardi). Il completamento dell'opera è finalizzato a favorire la mobilità sostenibile di collegamento e il miglioramento della viabilità urbana, grazie alla messa in sicurezza dei percorsi.

Ulteriori interventi di asfaltatura hanno riguardato nelle ultime settimane altre vie della città, includendo strade ad alto scorrimento: via Cattaneo, via Pacinotti, via Gramsci/Monza, via della Repubblica. Tali operazioni rientrano nel piano di manutenzione di manti stradali, marciapiedi e abbattimento di barriere architettoniche elaborato dal Comune nel biennio 2020-2021.

Il progetto esecutivo del piano ha incluso anche un adeguamento della larghezza della sezione stradale in via Martiri della Libertà/via della Repubblica, garantendo una sezione minima costante lungo l'intero itinerario idonea alla presenza di traffico pesante, trasporto pubblico o veicoli di soccorso in transito per emergenza (ambulanze, mezzi di vigili del fuoco o forze dell'ordine). Nel rispetto della normativa tecnica riferita alla progettazione di strade urbane e piste ciclabili, la sezione stradale riqualificata comprende due corsie da 3,5 metri l'una e due banchine laterali per un totale di 7,5 metri di larghezza, cui si aggiungono marciapiedi, spartitraffico e pista ciclabile. Con la riqualificazione viabilistica si è provveduto a una riduzione della dimensione delle corsie stradali per indurre una diminuzione della velocità dei veicoli in transito. Inoltre si è intervenuto su intersezioni e rotatorie che nella configurazione precedente costituivano punti di discontinuità e di pericolo, al fine di garantire una mobilità in sicurezza per automobilisti, ciclisti e pedoni.

 

Lissone, 9 giugno 2022


 
Ultima Modifica: 15/06/2022