Comunicato stampa

 
Logo «Avviso Pubblico contro le mafie»

Lissone rinnova l'adesione ad «Avviso Pubblico contro le mafie»

 

Con delibera di Giunta di mercoledì 16 dicembre 2020, l'Amministrazione Comunale di Lissone ha rinnovato anche per il 2021 l'adesione all'associazione "Avviso Pubblico - Enti Locali e Regioni per la Formazione Civile contro le mafie". 

Dopo avervi aderito già dal 2012 approvando gli scopi che l'Associazione si prefigge, la Giunta Comunale ha confermato anche per il 2021 la volontà dell'esecutivo di proseguire nella collaborazione, confermando il versamento della quota associativa annua pari a mille euro.

L'impegno del Comune sul territorio si tradurrà nella formazione civile contro le mafie e nella promozione della legalità, alla luce del fatto che "le mafie non sono solo un problema di ordine pubblico, né costituiscono un pericolo solo per le regioni meridionali - come specificato nella delibera di Giunta - Ma impediscono lo sviluppo della democrazia e il pieno esercizio dei diritti dei cittadini".

Avviso Pubblico è un'associazione di Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, nata nel 1996 per collegare gli amministratori che promuovono la cultura della legalità democratica nella politica e nella pubblica amministrazione. Avviso Pubblico collabora con Libera per la realizzazione della Giornata della Memoria.

"L'influenza delle organizzazioni criminali non è più limitata alle tradizionali zone d'insediamento e nuove attività criminali danno vita ad un vorticoso giro d'affari - si legge fra le motivazioni della scelta di adesione dell'Amministrazione comunale - Le mafie non sono solo un problema di ordine pubblico, ma rappresentano la più forte insidia alla convivenza civile, alla saldezza e alla credibilità delle istituzioni democratiche, al corretto funzionamento dell'economia". 

Al tempo stesso, "in questa battaglia, in prima fila, vi sono i corpi dello Stato, impegnati nell'azione di repressione. Ma al loro fianco, in questi anni, si è mobilitata gran parte della società civile, giovani, uomini e donne, associazioni del volontariato laico e cattolico. Un vasto variegato mondo dell'impegno civile che chiama le istituzioni, di ogni ordine e grado, a svolgere un ruolo di stimolo, di coordinamento e di sostegno all'azione di contrasto alla criminalità".

 
Per approfondimenti:
 

Lissone, 17 Dicembre 2020


 
Ultima Modifica: 17/12/2020