Comunicato stampa

 

«Memorie: Lissone al tempo del Coronavirus»: Comune e Teatro Instabile raccolgono materiale per testimoniare questo momento storico

Lissone - «Memorie: Lissone al tempo del Coronavirus»:

Materiale audio, video o scritto che racconti il periodo storico che stiamo affrontando, i sentimenti che stiamo vivendo e le emozioni che ci pervadono, in modo da creare una valida testimonianza da conservare nel tempo.

L'Amministrazione Comunale e l'Associazione Culturale Compagnia Teatro Instabile promuovono congiuntamente il progetto "Memorie: Lissone al tempo del Coronavirus", iniziativa che si propone di raccogliere le testimonianze creative dei cittadini in questo periodo di isolamento legato all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

L'obiettivo è quello di creare una memoria storica non tanto e non solo di fatti, ma soprattutto di sensazioni e stati d'animo della popolazione lissonese, promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini nell'elaborazione di prodotti culturali connessi all'esperienza del Coronavirus.

 

Chiunque potrà diventare protagonista e condividere in forma scritta, audio o visiva quelle che sono state le proprie emozioni, le proprie paure, le proprie gioie e le proprie scoperte. Potrà raccontarsi chi ha vissuto l'isolamento nelle mura della propria abitazione, chi ha comunque dovuto proseguire nell'attività lavorativa, chi ha dovuto convivere col virus, chi ha affrontato un lutto o ancora chi ha ri-scoperto il valore dello stare in casa.  

"Obiettivo dell'iniziativa - sottolineano il Sindaco Concettina Monguzzi e la Giunta Comunale - è la creazione di occasioni di riflessione e condivisione delle memorie personali da parte della comunità lissonese", con l'obiettivo di utilizzare i materiali raccolti "per documentare l'esperienza personale, che diventa collettiva, di un momento storico senzaeguali, che ci lascerà sicuramente cambiati rispetto a prima e che sta stravolgendoil nostro modo di vivere e la socialità come l'abbiamo conosciuta sinora.
L'idea è di rendere uno spaccato di come Lissone e i Lissonesi abbiano vissuto,lontani ma vicini, questa esperienza così particolare".

Il materiale andrà inviato al Comune di Lissone all'indirizzo cultura@comune.lissone.mb.it presso l'Ufficio Cultura del Comune di Lissone che curerà la fase di raccolta e conservazione dei materiali documentali, anche al fine di individuare la miglior forma di condivisione con la comunità del materiale raccolto una volta terminata l'emergenza. 

 

Lissone, 14 Aprile 2020


 
Ultima Modifica: 05/05/2020