Comunicato stampa

 

Recovery Plan: al via il tavolo per la selezione e l'analisi dei progetti del PNRR.

Il Sindaco: "Rammarico per l'assenza di alcune forze politiche di minoranza, occasione di condivisione persa"

Ha preso il via ieri sera, con la prima riunione aperta ai Gruppi consiliari, il Tavolo di lavoro comunale per la selezione e l'analisi dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), istituito a fine ottobre 2021 dal Consiglio Comunale. 

A presiedere il tavolo è stato il sindaco Concettina Monguzzi che, di concerto con le forze politiche che hanno scelto e sceglieranno di farne parte, lavorerà per verificare lo stato di avanzamento dei progetti già presentati e per valutare eventuali integrazioni o modifiche al fine di accedere ai finanziamenti pubblici da tradurre in servizi per la città di Lissone.

"Purtroppo, nella serata di ieri, è stata rilevata l'assenza di alcune forze politiche di minoranza che pure avevano votato a favore per l'istituzione del Tavolo di lavoro - afferma il Sindaco Monguzzi - Il tavolo di lavoro nasce super partes e intende essere un osservatorio privilegiato per sviluppare progetti condivisi che abbiano come unico fine il bene della nostra città. Spiace che alcuni Gruppi consiliari, rappresentativi dei rispettivi elettori, abbiano scelto di non partecipare, perdendo una straordinaria occasione per condividere il lavoro sin qui svolto. I Comuni, fra cui anche Lissone, sono stati in prima linea nella stesura della progettualità del Piano nazionale di ripresa e resilienza. L'intento espresso dal Consiglio Comunale era che questo tema venisse affrontato in modo trasversale, affinché ogni progettualità fosse in linea con i criteri indicati dal Piano. Mi auguro che, in occasione del prossimo incontro, tutte le forze politiche siano presenti per dare il loro apporto finalizzato a valorizzare i 14 progetti che l'Amministrazione Comunale ha già presentato in Provincia per una prima valutazione di conformità".

Come previsto dalla risoluzione votata dal Consiglio Comunale di Lissone nella seduta il 27 luglio 2021, è stato infatti stabilito di istituire un tavolo di lavoro composto dalle Forze politiche rappresentate in Aula che si faccia carico di analizzare e selezionare i progetti che via via verranno elaborati anche in virtù dei bandi emessi a livello regionale, nazionale o internazionale. La progettazione sarà di conseguenza in continuo sviluppo e proseguirà anche in tempi successivi, alla luce di ulteriori occasioni di finanziamento che avranno come termine il 2026.

Il Tavolo di lavoro, in questa prima fase, lavorerà proprio sulle proposte da inserire nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (cosiddetto Recovery Plan) in vista della partecipazione ai bandi legati al Piano e al Fondo complementare, in entrambi i casi in attesa di pubblicazione. 

I PROGETTI PRESENTATI DAL COMUNE DI LISSONE

ARCADIA - CENTRO BOTTICELLI

Nel Centro sociale Botticelli, viene ipotizzata l'attivazione di un co-housing e di nuovi spazi per collocamenti temporanei. L'obiettivo è quello di un ulteriore sviluppo nell'offerta assistenziale in città: dalla struttura ricettiva di via Botticelli già convenzionata col Comune ad un progetto di coesione sociale che fronteggi l'emergenza abitativa e l'aiuto alle famiglie.

ITACA - EX OSPEDALE DELLA CARITA'

 La sistemazione dell'ex Ospedale della Carità rappresenta un nuovo progetto che vuole affrontare il mondo delle fragilità su scala provinciale. La Coesione Sociale Intergenerazionale "Dopo di Noi" sta alla base di un'iniziativa trasversale rivolta alle fasce più deboli della popolazione da attivare con il coinvolgimento degli Enti territoriali della sanità locale. Prevista anche la creazione di luoghi di autonomia e prossimità per anziani.

THALASSA - PISCINA COPERTA

Il progetto per una nuova piscina comunale coperta è connesso con la futura gestione integrata del centro sportivo di via Cilea, che attualmente comprende una piscina scoperta e campi di tennis e calcetto. L'obiettivo è la realizzazione di un nuovo polo destinato al nuoto, al divertimento e a corsi specialistici, situato all'uscita della SS36, arteria strategica in vista dei Giochi Olimpici Invernali Milano Cortina 2026.

MOBILITA'

Il Comune di Lissone ha chiesto finanziamenti per interventi mirati ad agevolare la viabilità del territorio. In tutti i casi, i progetti avranno la necessità di essere inseriti in una visione d'insieme di livello sovracomunale; in alcuni casi, altri progetti presentati da altri Comuni o da Enti sovracomunali prevedono la realizzazione di una parte dei progetti presentati dall'Ente lissonese. Uno dei progetti presentati prevede la realizzazione della Pista Ciclabile da via Copernico a via Carducci che rientri in un articolato sistema di collegamenti a rete tra le piste ciclabili della SS36 (Milano-Lecco); ipotizzata anche la realizzazione di una rotatoria in via Toti lungo l'asse provinciale che unisce la città con Macherio, inserendosi nella riqualificazione dell'asse nord-sud Viale Repubblica - Martiri della Libertà. Presentata la richiesta di fondi per la pianificazione di interventi di mitigazione in via Nobel a seguito dell'apertura della Strada Provinciale SP6, con l'obiettivo di favorire la connessione ciclabile con i comuni di Monza e Vedano al Lambro e la contestuale diminuzione del traffico locale su gomma. Infine, prevista la realizzazione di una Ciclovia Est che unisca il Parco Urbano di Lissone agli altri Parchi della Provincia, con l'obiettivo di giungere alla realizzazione di una connessione ecologico-ciclabile dei parchi Valle Del Lambro - Grubria - Nord Milano, in modo tale da collegare il Parco Est Lissone con gli altri Parchi del territorio in un'ottica sovra-provinciale; il progetto è in collegamento con quello presentato dalla Provincia di Monza e Brianza lungo l'asse della Strada Statale 36 in direzione Nord-Sud. Chiesta anche la realizzazione di barriere anti-rumore lungo la tratta ferroviaria da Lissone a Lentate sul Seveso.

POTENZIAMENTO INFRASTRUTTURA DELLA LAN COMUNALE

Il progetto prevede la sostituzione dei collegamenti esistenti, funzionanti tramite ponte radio e VPN, tra la sede comunale e gli uffici remoti (Museo, Centro Anziani, Cimitero, Informagiovani, Magazzino, Anagrafe S.Margherita, Asilo Nido, ex-ASML) con connessioni in fibra ottica privata. L'intervento è finalizzato ad eliminare i costi relativi ai canoni VPN e ad incrementare la velocità ma soprattutto la stabilità delle tratte di rete verso i servizi periferici.

SCUOLA BUONARROTI

Il progetto prevede il via ai lavori di manutenzione straordinaria finalizzata all'adeguamento antincendio della Scuola Primaria Buonarroti.

CENTRO DIURNO DISABILI

Pianificati lavori di manutenzione straordinaria per l'adeguamento antincendio ed il rifacimento della copertura del Centro Diurno Disabili di Via Del Pioppo.

SCUOLA CROCE

Il progetto prevede lavori di manutenzione straordinaria per l'adeguamento antincendio della scuola secondaria di primo grado "Benedetto Croce".

SCUOLA DE AMICIS - PALAZZETTO RIPAMONTI

Previsti lavori di manutenzione straordinaria per l'adeguamento antincendio della Scuola Primaria De Amicis e del Palazzetto Sportivo Ripamonti.

SCUOLA DE AMICIS

Previsti lavori di manutenzione straordinaria per l'adeguamento antincendio della Scuola Secondaria De Amicis.

ASILO NIDO TIGLIO - SCUOLA INFANZIA TIGLIO

Progettati lavori di manutenzione straordinaria finalizzata all'adeguamento antincendio ed il rifacimento della copertura dell'asilo nido e della scuola dell'infanzia Tiglio.

 

Lissone, 11 gennaio 2022


 
Ultima Modifica: 12/01/2022