MENU

Comunicato stampa

 

Spazi finanziari, Regione Lombardia libera 500.000 euro. Il Comune destina la somma alla riqualificazione del Centro sportivo di via Beltrame

 

Circa 500.000 euro da destinare alla riqualificazione del Centro sportivo "Edoardo Mauri" di via Beltrame. È la «buona notizia» recepita dall'Amministrazione Comunale a seguito dello spazio finanziario concesso dallo Stato a Regione Lombardia e dalla Regione a favore del Comune di Lissone.

 

Una scelta dettata dalla virtuosità finanziaria dell'Ente a cui è arrivato il via libera per la spesa di fondi già del Comune ma prima vincolati.

 

In particolare, a Lissone viene riconosciuto un lavoro di squadra che ha consentito di presentare un progetto meritevole di questa premialità, fattore che permette ai Comuni di sbloccare avanzo vincolato. Trasversalità, progettualità, virtuosità e responsabilità, oltre al pieno impiego delle risorse, rappresentano gli elementi determinanti nel vedersi assegnato lo spazio finanziario.

 

"Regione Lombardia ha accolto la nostra richiesta per un nuovo spazio finanziario di circa 500.000 euro - dichiara Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - i conti in ordine del nostro Ente ci permetteranno di iniziare a realizzare un'opera fondamentale per il miglioramento sportivo-strutturale della nostra città. Questo grazie alla possibilità di spendere parte di quei soldi che sono "vincolati" nelle casse del Comune".

 

Con Deliberazione n. 569 del 24 settembre 2018, Regione Lombardia ha infatti stanziato ulteriori 65 milioni di spazi finanziari per il pareggio di bilancio che si aggiungono ai 33 milioni già assegnati nel mese di Aprile, per un totale di 98 milioni, così da soddisfare tutte le richieste pervenute nel 2018. L'Amministrazione Regionale ha tenuto conto delle richieste pervenute nel mese di Marzo, così come previsto nel decreto legge 91/2018.

 

Il progetto di riorganizzazione del Centro sportivo di via Beltrame, attualmente in uso alla Pro Lissone Calcio, prevede la formazione di un nuovo campo sintetico a 9 giocatori, la costruzione di nuovi spogliatoi e la creazione di un'area ristoro adeguata alle esigenze di bambini e genitori.

 

Gli interventi non si limitano alla sola realizzazione di un nuovo campo con manto sintetico a 9 giocatori ma vuole dare ai tre campi presenti nel Centro sportivo il proprio spazio di accoglienza e il proprio spogliatoio. A corredo di tutto ciò un'area ristoro con servizi annessi completa l'idea di fondo, dando al centro una propria identità indipendente.

 

A livello operativo, l'ingresso al Centro sportivo sarà situato in prossimità del campo sintetico attualmente utilizzato dalla scuola calcio. Saranno parzialmente abbattuti gli spogliatoi attualmente esistenti per lasciar spazio ad un'area accoglienza; le strutture, tutte in monoblocchi preassemblati per garantire ridotto costo di manutenzione e ottima conservazione, saranno realizzate in posizione limitrofa ai due campi. Gli interventi non riguardano il campo a 11 giocatori attualmente utilizzato soprattutto per gli allenamenti delle Prime squadre e per la disputa di alcune partite domenicali del Settore giovanile.

 

Da ultimo e di non meno importanza la realizzazione di tutto l'impianto sportivo avrà come denominatore comune le parole "ecologico", ossia si darà importanza massima alle nuove forme di costruzione ed impianto con le migliori caratteristiche performanti ed energeticamente qualificate.

 

Lissone, 4 ottobre 2018

 

 
Ultima Modifica: 05/10/2018