Comunicato stampa

 

Firmato il Contratto Decentrato Integrativo. Obiettivo: valorizzare le professionalità del personale dipendente

 

Il riconoscimento di progressioni orizzontali che coinvolgeranno circa il 25% dei dipendenti per un totale di quasi 29.500 euro, oltre al riconoscimento di particolari responsabilità per un ammontare complessivo di 17.750 euro in crescita rispetto al precedente Contratto decentrato. Inoltre, l'istituzione di una nuova Posizione Organizzativa per ottimizzare il lavoro dell'Ufficio Lavori Pubblici per un importo annuale di circa 10.000 euro, oltre ad un incremento delle retribuzioni delle altre Posizioni Organizzative.

 
Comune Città Lissone

I numeri dell'accordo negoziato e sottoscritto con i dipendenti comunali evidenziano la volontà dell'Amministrazione di valorizzare il lavoro degli stessi con interventi economici importanti e condivisi.

 

Sono questi i punti significativi relativi alla ripartizione delle risorse disponibili del Fondo risorse decentrate 2019, sintesi dell'accordo raggiunto fra l'Amministrazione Comunale e la delegazione sindacale dei lavoratori, giunto al termine di un impegnativo e sinergico percorso di dialogo e ascolto reciproco.

 
 

Complessivamente, per il 2019, la somma ammonta a circa 110.000 euro.

 

L'attività negoziale posta in essere ha permesso di concordare il riconoscimento delle progressioni orizzontali per un importo di 29.500 euro, nell'ottica del riconoscimento dell'impegno e della
professionalità del personale comunale dipendente; l'introduzione di una nuova Posizione Organizzativa garantirà ulteriore efficienza della struttura interna, mentre la residua parte economica varrà come riconoscimento della performance individuale.

 

Con Delibera di mercoledì 10 luglio 2019, la Giunta Comunale aveva, inoltre, approvato un Piano di razionalizzazione, con risorse da certificare a consuntivo. La restante parte sarà destinata ad implementare il fondo e dunque, sempre all'esito della certificazione, ad integrare le risorse distribuibili a tutti i dipendenti così da valorizzare le professionalità presenti all'interno dell'Ente. 

 

L'attenzione verso il personale dipendente è stata confermata anche nel bilancio previsionale 2020. Per il personale dell'Ente è stata prevista una spesa di 7,3 milioni: una cifra che certifica - cogliendo appieno le possibilità offerte dal contesto nazionale - il pieno sblocco delle assunzioni con un investimento sulle competenze del personale e un'attenzione al miglioramento dei servizi e all'innovazione tecnologica.

 

La scelta dell'Amministrazione Comunale è stata quella di continuare ad investire sul personale dipendente, scegliendo di effettuare pieno turn-over e laddove possibile implementare delle unità operative; fra questa, la scelta strategica di implementare la squadra di operai va nella direzione di garantire un miglior standard qualitativo nel servizio offerto alla collettività e al tempo stesso di assicurare una migliore qualità di lavoro ai dipendenti.

 

Uno sguardo verso la struttura dove è in particolare previsto un turn-over di circa 20 unità nel biennio 2019-2020, fra cui 4 nuovi agenti di Polizia Locale.

 

"Il risultato conseguito è l'esito di un confronto lungo, impegnativo ma sempre rispettoso tra l'Amministrazione attraverso la propria delegazione e i rappresentanti dei lavoratori; l'Amministrazione nei propri indirizzi ha voluto il più possibile valorizzare il personale dipendente, che è l'asse portante dell'intera macchina comunale, dal cui lavoro dipende la qualità dei servizi resi alla comunità - affermano il sindaco Concettina Monguzzi e l'assessore al Personale, Alessia Tremolada - Il riconoscimento economico è collegato alle competenze ed alla professionalità quotidianamente espressa dalla struttura. Un percorso non semplice ma frutto di un confronto ricco e articolato, con l'obiettivo di dare risposte concrete ai cittadini e di valorizzare le competenze dei dipendenti".

 

Lissone, 27 Gennaio 2020


 
Ultima Modifica: 27/01/2020