Comunicato stampa

 

Centro Sportivo via Beltrame: aggiudicati i lavori per la riqualificazione del campo da gioco e degli spogliatoi

 

Completo rifacimento del campo da calcio "a nove" con la posa del manto in erba sintetica, realizzazione dei nuovi spogliatoi e del centro ristoro per una riqualificazione globale degli spazi e delle strutture.

 
Logo giro rosa iccrea

L'Amministrazione Comunale ha aggiudicato nei giorni scorsi i lavori che interesseranno il Centro sportivo comunale "Edoardo Mauri" di via Beltrame, attualmente in uso gratuito alla Pro Lissone Calcio.

I lavori, per un ammontare complessivo di circa 500.000 euro, prenderanno il via nelle prossime settimane così da terminare indicativamente nel periodo autunnale, salvo eventuali inconvenienti in corso d'opera.

 
 

La novità più importante sarà costituita dal nuovo campo da calcio in erba sintetica, in sostituzione di quello attualmente in terra. In questo modo, più squadre potranno contemporaneamente allenarsi su un manto in condizioni perfette, in grado di favorire la crescita tecnica e tattica dei ragazzi.

 

I lavori non riguarderanno però solo il campo da calcio, ma anche nuovi spogliatoi e un più moderno punto ristoro.

L'appalto per l'esecuzione delle opere relative a spogliatoi e punto ristoro sono state aggiudicate alla ditta MODULCASA Line SpA con sede a Traversetolo (Parma) con un'offerta pari a circa 280mila euro; la posa del manto in erba sintetica è stato invece aggiudicato all'impresa TECNICASPORT con sede a Arona (NO), per una spesa di circa 155mila euro.

 
 

"Si tratta di interventi di fondamentale importanza per uno dei più importanti luoghi di sport comunali all'aperto del nostro territorio - dichiarano il sindaco Concettina Monguzzi e gli assessori Marino Nava e Renzo Perego, titolari delle deleghe ai Lavori pubblici e allo Sport - un nuovo campo in erba sintetica e la riqualificazione degli spogliatoi permetterà di accogliere i giocatori in un luogo ancor più moderno dell'attuale, favorendo l'aggregazione e il divertimento".

 
 

Lissone, 31 maggio 2019

 

 
Ultima Modifica: 04/06/2019