Comunicato stampa

 
 

Strisce blu, i «perché» del nuovo Piano di sosta

 
Frammento locandina

Un Piano di sosta che garantirà maggior rotazione, più controllo del territorio e offrirà un migliore equilibrio della mobilità e della sosta nelle aree nevralgiche della città.

 
 
 

Queste alcune delle motivazione dell'introduzione di nuove Strisce blu nella Zona "Rossa" e "Gialla" del territorio, aree coincidenti con quelle più centrali di Lissone dove già si erano registrate numerose segnalazioni circa problematiche di parcheggio da parte di residenti e titolari di attività.

 

C'E' POSTO PER TUTTI

L'introduzione delle nuove strisce blu deriva dall'applicazione del Piano Urbano del traffico, approvato dal Consiglio Comunale di Lissone allo scopo di garantire a tutti i cittadini e a tutti gli automobilisti la possibilità di fruire degli spazi pubblici adibiti a parcheggi in Centro, favorendo la rotazione delle auto posteggiate e maggior accessibilità ai servizi pubblici e commerciali.

 

MENO STRADA DA FARE

I residenti avranno maggiori possibilità di trovare un parcheggio vicino a casa grazie al Pass sosta che introduce per la prima volta la possibilità di usufruire gratuitamente, seppur con alcune limitazioni, delle strisce blu. Anche chi si recherà in Centro per far compere, avrà più possibilità di trovare posto vicino all'attività commerciale desiderata.

 

PIU' ORDINE

L'espansione del piano di sosta a pagamento punta a creare un migliore equilibrio della mobilità e della sosta nelle aree nevralgiche della città. Negli anni e nei mesi scorsi, sono state numerose le segnalazioni pervenute in Comune in cui si sottolineava la difficoltà nel trovare parcheggio in Centro denunciando situazioni di sosta vietata e transito pedonale difficoltoso. Una situazione che, anche attraverso la presenza di ausiliari della sosta, sarà contrastata.

 

PIU' ROTAZIONE

Il nuovo Piano di sosta a pagamento ha l'obiettivo di favorire la rotazione della sosta breve in Centro e di dislocare la sosta lunga nei parcheggi liberi che rimangono a qualche minuto dal Centro storico. Un piccolo sacrificio che va nella direzione di ridurre la lunga permanenza delle auto in Centro.

 

VANTAGGI PER TUTTI

Anche grazie all'introduzione delle nuove strisce blu, il nuovo gestore della «sosta a pagamento» realizzerà a proprie spese, nei prossimi mesi, la completa riqualificazione dell'area di sosta del Laghetto del Bosco Urbano. Spetterà al nuovo gestore la gestione della Ciclostazione oltre all'installazione e alla manutenzione di 9 pannelli informativi a messaggio variabile. Inoltre, il Comune incasserà annualmente la somma di circa 100.000 euro dalla concessione delle strisce blu al gestore.

 

MAGGIOR CONTROLLO

A carico del nuovo gestore figura anche il compito di eseguire un sistema di gestione e controllo del traffico su tutto il territorio, l'installazione di 3 nuovi dispositivi dissuasori di velocità (in aggiunta ai 5 esistenti), il posizionamento di ulteriori 9 punti di accesso alla città con telecamere OCR e 3 nuovi sistemi di allerta allagamento sottopassi (in via Mascagni, Via Carducci, Via Fratelli Bandiera) che vieteranno l'accesso ai veicoli in caso di allagamento.

 

AGEVOLAZIONI

Per favorire l'utenza sono state previste numerose agevolazioni nel pagamento della sosta, attraverso abbonamenti, tessere pre-caricate, utilizzo di App dedicate e gratuità della sosta nell'orario di pranzo (12.30-15, valido tutti i giorni feriali). Le strisce blu sono attive dal lunedì al sabato, non nei giorni festivi ad eccezione del periodo natalizio.

 
 

Lissone, 17 ottobre 2019

 

 
 
Ultima Modifica: 18/10/2019