Comunicato Stampa

 

A Lissone 3.788 imprese attive per un totale di quasi 18.000 addetti

 

Sono 3.788 le imprese attive sul territorio del Comune di Lissone al 31 dicembre 2015, per un totale di 17.928 addetti operanti nelle imprese attive nel Comune, di cui poco meno di un terzo nel settore industriale e gli altri due terzi nel settore dei servizi.

È questa la fotografia, aggiornata a fine 2015, dello status dell'economia locale lissonese che conferma elementi di peculiarità e di ripresa più solidi rispetto ad altre parti del Paese, anche in relazione alle caratteristiche strutturali del sistema produttivo locale.

A Lissone è presente una struttura produttiva assai consistente (confermata dalle circa 3.790 imprese attive a fine 2015), come mostrano diversi indicatori sia in rapporto al numero di abitanti, sia con riferimento all'estensione territoriale (400 imprese per kmq), con una forte presenza sia del settore manifatturiero - al di sopra della media provinciale - sia del comparto commerciale (nelle diverse tipologie distributive).

Il numero di addetti operanti nelle imprese attive nel Comune è pari a 17.900, di cui poco meno di un terzo nel settore industriale e gli altri due terzi nel settore dei servizi. Un leggero incremento è riscontrabile nel periodo più recente (2013-15), con una significativa differenza tra il settore manifatturiero industriale (in decrescita) e il settore dei servizi (in crescita percentualmente più consistente). La distribuzione delle imprese attive nei 55 Comuni della Provincia evidenzia che Lissone risulta tra quelli che hanno registrato migliori performance (+1,9%), a fronte di un valore  medio regionale di invarianza (0,0).

Foto uomo che scrive

Esaminando l'andamento in un arco temporale più ampio (dal 2009 ad oggi, a cui si può relazionare la dinamica della crisi economica nel suo insieme) , i saldi evolutivi - nel loro insieme negativi -  presentano dati in Brianza meno sfavorevoli rispetto all'andamento regionale e nazionale (-0,4% di imprese in Provincia, rispetto al -1,3% in Lombardia e al -2,6% in Italia). In tale quadro il Comune di Lissone si presenta in condizioni di sostanziale stabilità (+0,8% ). Anche i dati congiunturali (primi tre trimestri 2015) documentano, nel loro insieme, una prospettiva positiva.

 

L'analisi settoriale evidenzia, anche nel territorio del Comune di Lissone, la crescita  del terziario e dei servizi (ora il 64,3% del totale delle imprese attive, di cui il solo commercio copre il 26%). L'industria manifatturiera presenta circa il 14,7% delle imprese, in calo dell'1,5% rispetto all'anno precedente, conservando peraltro un ruolo significativo nella realtà provinciale, legato in particolare alla sua dimensione artigianale.

Da segnalare, in quest'ultimo comparto, il diffuso ridimensionamento di molte attività di rilievo locale (fabbricazione di mobili, industria del legno, fabbricazione di macchinari...), proseguita a Lissone anche nell'ultimo biennio 2013-2015.

Nel terziario invece la dinamica è più favorevole; presentano le migliori dinamiche positive i servizi commerciali al dettaglio, le attività di ristorazione e i servizi alla persona. In calo il commercio all'ingrosso, le attività immobiliari e quelle di trasporto. 

In questo contesto generale, significative ricadute conseguono anche sul contesto sociale con l'esigenza sia di misure locali a sostegno delle famiglie e dei giovani, sia di promozione ed accompagnamento dello sviluppo economico. 

Alla luce del lavoro compiuto in occasione dell'Esposizione universale  Expo 2015, che ha incentivato l'adozione di misure per la competitività dei territori, il Comune di Lissone si è distinto
per aver assunto il ruolo di Comune-capofila nel Distretto urbano del commercio e nel Distretto dell'Attrattività del territorio della Valle del Lambro, oltre che con il progetto Brianza Experience per la promozione del settore Legno-arredo-design. 

 

Tab.1 Addetti delle imprese attive per settore di attività economica

Settore
di attività economica
Lissone
Monza e Brianza
Lombardia
Agricoltura,
silvicoltura pesca
78 
1.184
61.549
Industria 
5.222 
103.871 
1.291.908 
di cui: 
 
 
 
Attività
manifatturiere 
4.166 
80.261 
956.731
Costruzioni 
1.032 
20.198
291.792
Servizi 
12.627
136.677
2.318.206
di cui:
 
 
 
Commercio
all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli 
9.183
48.533
685.996
Attività
dei servizi di alloggio e di ristorazione
606
 11.881 
251.839
Attività
immobiliari
166
2.703
43.496
Noleggio,
agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese
839
13.253
422.310
Altre
attività di servizi
421
6.901
90.419
Imprese
n.c
1
28
1.802
Totale
17.928
221.562
3.673.534
 

Tab. 2 Imprese attive nel Comune di Lissone 2013-2015

 
 2015
2014
2013 
2015/2013
Imprese
attive
3.788
3.799
3.740
1,3%
di cui:
 
 
 
 
Agricoltura
19
18
19
0,0% 
Industria
1.255
1.281
1.278
-1,8%
Servizi 
2.509
2.497
2.441
2,8%
Imprese
artigiane
1.323
1.340
1.322
0,1%
 

Tab. 3 Comparazione imprese attive in Lissone, Provincia di Monza e Brianza, Regione Lombardia (2014)

 
2014
Var.%
2014-13
Peso
%
Lissone
3.799
1,9%
6,0%
(su Provincia)
Provincia
Monza e B.
63.130
0,4%
7,8%
(su Regione)
Lombardia
812.668
0,0%
100%
(su Regione)
 

Tab. 4 Imprese attive del comparto del legno e mobile nel Comune di Lissone

Settore
di attività economica
2015
2014
2013
2015/2013
Industria
del legno e dei prodotti in legno e sughero
38
41
45
-15,6%
Fabbricazione
di mobili 
215
227
235
-8,5%
Totale
253
268
280
-9,6%
Totale
Monza e Brianza
2.161
2.230
2.303
-6,2%
 

Lissone, 1 Luglio 2016

 

 
 
Ultima Modifica: 01/07/2016