Comunicato stampa

 

Sportello Lavoro, al via un corso gratuito per baby sitter

Un'opportunità per chi è in cerca di un'occupazione, al tempo stesso un supporto certificato rivolto alle famiglie che hanno bisogno di un aiuto nella cura dei propri figli.

Grazie alla collaborazione che unisce il Comune di Lissone e AFOL Monza e Brianza - che già collabora direttamente nel servizio di Sportello Lavoro cittadino - nelle prossime settimane prenderà il via il "Corso baby sitter", un percorso di formazione che avrà come obiettivo di fornire gli strumenti necessari per un approccio consapevole e aggiornato al lavoro di assistenza dei bambini.

Il corso sarà gratuito (finanziato dalla Dote Unica Lavoro per gli over 30 e dalla Garanzia Giovani per under 30) e darà la possibilità, al termine della formazione, di essere inseriti negli elenchi qualificati di baby sitter a disposizione dei comuni della Provincia di Monza e Brianza.

Il corso garantirà competenze trasversali e si rivolge a chi intende lavorare come baby-sitter, offrendo le proprie capacità alle famiglie del territorio e al tempo stesso acquisendo nozioni tecniche per svolgere questa professione.

Ma, come detto, il percorso avviato da Comune di Lissone e AFOL Monza e Brianza si rivolgerà anche alle famiglie del territorio che potranno rivolgersi allo Sportello Lavoro per richiedere un servizio di preselezione di profili disponibili avendo così l'opportunità di scegliere le baby sitter che più rispondono alle proprie esigenze; il servizio di preselezione e consulenza sarà totalmente gratuito e vedrà gli operatori dello Sportello Lavoro affiancare la famiglia nell'intero percorso di scelta.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare direttamente lo Sportello Lavoro di Lissone telefonando al numero 039.7397490 o scrivendo una mail a sportellolavoro@comune.lissone.mb.it

"L'emergenza sanitaria, il post-lockdown e lo smart working hanno generato forti cambiamenti nell'organizzazione familiare, ed è per questo che oggi la figura della baby sitter assume una valenza ancor più importante rispetto al passato - afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - Al tempo stesso, le famiglie hanno la necessità di affidare i propri figli a figure qualificate e affidabili. Abbiamo così recepito la proposta di AFOL MB per dare il via a un corso di formazione e quindi a una possibile opportunità di lavoro per i residenti nel nostro Comune: un percorso a costo zero per il Comune che si rivolgerà a circa 25 persone".

Il corso avrà una durata di 70 ore e sarà articolato in lezioni da 4 ore circa giornaliere (in presenza o a distanza) sui seguenti contenuti: introduzione al ruolo, pedagogia e psicologia, laboratori, salute e sicurezza. Al termine del corso sarà rilasciato ai partecipanti l'attestato della competenza "Realizzare interventi di animazione e di gioco" ai sensi della Legge regionale 19/2007 (Norme sul sistema educativo di istruzione e formazione della Regione Lombardia).

 

Lissone, 20 Maggio 2021

 

 
Ultima Modifica: 20/05/2021