Diario in Comune
 

Grande festa presso la caserma dei Vigili del Fuoco, dedicata alla memoria di Felice Brambilla.

Centinaia di persone presenti, tantissime attività: torneo di beach volley con 20 squadre partecipanti, concorso per le scuole Primarie " Al fuoco al fuoco.... Arrivano i pompieri!", arrampicata sportiva, percorso per i più piccoli organizzato dai Vigili del Fuoco di Carate, cucina curata dagli Alpini, esibizione pompieristica del gruppo Allievi civici pompieri volontari di Lissone, presenza della Croce verde.

Il tutto in un'atmosfera familiare e di gioia. Una grande festa.

 

E la festa è un momento importante in una comunità, celebra qualcosa che non si vuole dimenticare.
Riunisce le persone attorno ad un fatto e ad un'esperienza significativa.
Si colloca nella memoria personale e crea una significativa memoria collettiva. Riempie spazi e tempo. Diventa attesa e richiamo.
Celebrare una festa in memoria di Felice Brambilla,, caposquadra volontario e figura fondamentale per esperienza ed umanità deceduto dopo più di 30 anni di servizio, vuol ricordare la persona,  il valore e il significato che questa persona ha avuto e ricopre ancora per Lissone.

 

La caserma si è aperta ed è stata invasa letteralmente da centinaia di persone, questo a dimostrare quanto i cittadini sentano importanti i Vigili del Fuoco e siano grati al loro lavoro  di sicurezza e di protezione, al loro alto senso civico  e al loro spirito di abnegazione.

 

Al termine della festa, sul volto di tutti gli organizzatori la fatica e la tensione lasciavano spazio ad una grande soddisfazione.
Soddisfazione così grande che hanno avuto la brillante idea di sfidare ad una partita di beach volley l'Amministrazione Comunale. E così velocemente, chiamati Assessori e consiglieri disponibili, ci siamo divertiti, sotto la pioggia, a giocare. Un momento ludico divertente e assolutamente inedito.
Chi ha vinto? Non si capisce bene perchè nel corso dei set le squadre si sono mescolate e non si capiva più chi fosse cosa. Ed è proprio questo lo spirito: insieme, con gioia e con fatica, perchè lo scopo è comune.

 
 
Ultima Modifica: 22/06/2012