"Lissone per l'Emilia"

Il Comune, i commercianti e le associazioni di Lissone per i Comuni, i commercianti e le associazioni dell'Emilia (e della Lombardia) terremotate. E' lo spirito che animerà il caldo pomeriggio di "Lissone per l'Emilia", offerto ai cittadini dall'associazione Rebelot e dall'amministrazione comunale sabato 7 luglio nelle piazze del centro.

 

Dalle 16.30 molte associazioni lissonesi (Protezione Civile, Croce Verde, Avis, Confartigianato, Amici della Banda, Noi mamme di Lissone, giovani del Cubotto, Amici di Lollo, Associazione Cubani...) apriranno i loro stand in piazza Libertà, dove alle 17.30 si esibiranno le tre squadre locali di ginnastica - Lixio, Gal, Pro Lissone; quindi è prevista la sfilata della Banda S. Cecilia per le vie del centro (partenza da Piazza Italia), con la possibilità di cena in piazza a cura degli Alpini. Tutte le associazioni partecipanti alla manifestazione si sono messe a disposizione a titolo assolutamente gratuito.

 

Alle 19 trasferimento nell'area verde in via Don Minzoni per la parte rock. Introdotti da un musicista africano, virtuoso di uno strumento etnico a corde, si esibiranno Francesco&Simone, la Corte dei Randagi, i Dream, Salvador Puerto Gonzalez, i Desdemony e i Rebelot.

 

Per l'occasione i negozi resteranno aperti fino alle 23 e distribuiranno centinaia di spille con  la scritta "Lissone per l'Emilia". I fondi raccolti finanzieranno in parti eque due iniziative per il rilancio dell'economia nelle zone terremotate: si tratta di "Ricommerciamo", progetto dell'associazione dei commercianti di San Felice sul Panaro (Modena) che vuole creare un centro commerciale provvisorio per permettere ai negozianti di ricominciare a lavorare, e poi di un "gemellaggio" con l'Apa (Associazione Piccole Aziende) di Mantova.

 
 
 

Lissone, li 4 luglio 2012

 

 
Ultima Modifica: 02/01/2017