15 ottobre 2012

LE ISOLE  DELLA SALUTE

 
 

Il cielo è grigio, minaccia di piovere, ma nonostante ciò la piazza Libertà è piena di gente.

 

Due manichini sono sdraiati per terra e i volontari della Croce Verde sono impegnati a dimostrare la manovra Cardio Polmonare.

 

Si percepisce subito un'atmosfera di evento importante.  La professionalità è alta.

 

I bambini si nascondono dietro i genitori e i loro volti esprimono curiosità e paura.

 

Quel manichino è così simile ad una persona: è inquietante!

 

I volontari rassicurano e invitano a provare la manovra di rianimazione.

 

Mi metto in coda e prendo il numerino per conoscere i miei valori di rischio. Sono il numero 107 e siamo solo alle 10.30 del mattino. Una signora vicina a me discute con il marito che non vuole farsi controllare. "Sono sicuro che mi trovano qualcosa e non voglio saperlo!"

 

La moglie lo tira per la manica e lo costringe a rimettersi in fila.  Che forza le donne!!

 

Aspetto il mio turno e mi sottopongo ai test: pressione, colesterolo, glicemia, indice di massa corporea. Alla fine il medico mi consegna dei consigli. Sono tesa, come sempre quando è in gioco la salute e quando qualcuno analizza il tuo stile di vita.

 

Risultato? Devo cambiare!! Sono in sovrappeso, beh questo lo sapevo, e devo fare più attività fisica. Difficile in questi tempi.

 

La gente esce dal Terragni, commenta, condivide.

 

Ognuno ha ricevuto il consiglio giusto, adatto a sé.

 

La giornata continua e i medici , i volontari dell'AVIS, di BRIANZA PER IL CUORE e del PROGETTO118, instancabili, accolgono sempre più cittadini.

 

Si intrecciano paure e storie personali. Incontro un signore giovane che è stato salvato in extremis. Ora sta bene, mi racconta la sua vita con emozione. E' un testimone di quanto sia importante l'intervento tempestivo e soprattutto la prevenzione. Io torno a casa con un sacco di buoni propositi, da stasera si volta pagina!  

 
Ultima Modifica: 13/04/2013