IMU: il Comune di Lissone è a posto

Mentre in tutt'Italia si moltiplicano le notizie di incertezze sulle aliquote da applicare e le richieste di rinvio per la scadenza della seconda rata dell'Imu (fissata al 17 dicembre), l'Amministrazione comunale di Lissone ha il piacere di comunicare ai cittadini che fin dal 28 settembre sono stati approvati il Regolamento dell'Imposta municipale propria IMU e i relativi provvedimenti, necessari per effettuare il versamento del conguaglio.

 

Ma soprattutto si rende nota la deliberazione del Consiglio comunale, in base alla quale - quasi unico tra i tutti i Comuni della Brianza - a Lissone vengono confermate le sole aliquote base di legge, senza alcun aumento. Eccole in esteso:

 

- ALIQUOTA ORDINARIA DELL'IMPOSTA: 0,76 per cento.

 
 

- ALIQUOTA ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE: 0,40 per cento.

 Tale aliquota viene estesa anche agli immobili posseduti da anziani o disabili e ai cittadini italiani residenti all'estero.

 

- ALIQUOTA FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE: 0,20 per cento.

 
 

 Salvo improbabili modifiche apportate dal Governo entro il 10 dicembre 2012, in linea generale (se non sono intervenute variazioni soggettive)  l'importo del versamento a saldo  per i contribuenti lissonesi sarà dunque identico a quello dell'acconto.

 
 

Lissone, li 31 ottobre 2012

 

 
Ultima Modifica: 02/01/2017