Comunicato Stampa

 

EMERGENZA STAZIONE: PARLANO I "PROTAGONISTI"

 

"Stazione al Capolinea?".
La domanda dice già tutto: le difficoltà dei pendolari, le proteste dei residenti, la carenza di servizi pubblici e di parcheggi, insomma - in una parola - il "caso serio" della stazione ferroviaria di Lissone-Muggiò.

A questo scopo il Comitato pendolari, insieme ad alcuni consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza, ha chiesto all'amministrazione comunale di organizzare un incontro pubblico in cui ognuno possa spiegare le sue ragioni ed esibire le sue richieste. Giovedì 23 maggio alle 21, presso la Sala Consiliare del Comune, ci saranno dunque anche il sindaco e gli assessori ad affrontare le numerose problematiche che interessano la zona della stazione di Lissone.

All'incontro sono stati invitati anche esponenti degli Enti politici superiori, alcune associazioni locali come Equibici e la Bottega dell'Associazione Stefania, i rappresentanti di Trenitalia, i referenti della variante al Piano di Governo del Territorio (Pgt) e del nuovo Piano urbano del Traffico (Put):  tutti al fine di recepire le richieste dei cittadini e magari ipotizzare insieme soluzioni di possibile convivenza.

Furti, degrado, parcheggi, piste ciclabili, treni affollati, ritardi, viabilità... Tante le situazioni da risolvere per rendere la zona più vivibile, sia per i pendolari sia per i residenti. A favore dei primi il sindaco Concetta Monguzzi aveva già scritto lo scorso ottobre una lettera ai vertici del Servizio Ferroviario Regionale, a Rete Ferroviaria Italia Spa, a Trenord e alla Direzione regionale Trasporti per dare voce al disagio a cui è sottoposto chi quotidianamente si serve del treno per recarsi al lavoro o a scuola.

Quanto ai residenti, l'assessore alla viabilità Roberto Beretta presenterà una bozza del piano dei parcheggi a lunga sosta, mentre l'assessore alla città vivibile Marino Nava illustrerà il progetto di nuove piste ciclabili e di di ciclofficina, un deposito dove alcuni giovani di associazioni del territorio custodiranno e ripareranno le biciclette.

 

Lissone, martedì 14 maggio 2013


 
Ultima Modifica: 24/05/2013