Comunicato Stampa

 

ASILI PARITARI, CONTRIBUTI SECONDO IL REDDITO

 

Arriva l'Isee nelle scuole materne paritarie: un sistema per migliorare equità e possibilità di scelta tra i cittadini: «Dopo la fase di sperimentazione nell'anno scolastico in corso, dall'anno prossimo sarà estesa a tutti i bambini la differenziazione delle rette nelle scuole dell'infanzia paritarie in base all'Indicatore Situazione Economica Equivalente (Isee)».

Così - con una lettera inviata ai genitori degli alunni delle scuole dell'infanzia «Maria Bambina», «Cuore Immacolato di Maria» e «Mater Divinae Providentiae» (Santa Margherita) in occasione degli «open day» in vista delle iscrizioni all'anno scolastico 2015-16 - il sindaco Concettina Monguzzi ha annunciato il nuovo sistema, dal quale - per non creare disparità con il diverso metodo contributivo ivi adottato dal Comune di Macherio - rimane esclusa solo la materna «Maria Immacolata» di Bareggia.

In pratica, la retta degli asili parrocchiali verrà portata più vicina al costo reale del servizio (210 euro, dai 150 attuali) ma l'Amministrazione comunale verserà direttamente alla
scuola dell'infanzia la differenza tramite un «Buono bambino» mensile quale contributo alle famiglie per il diritto allo studio, secondo 8 fasce di reddito:

Isee familiare
Fascia
Retta a carico della famiglia
Contributo mensile del Comune
Oltre 45.000,00 e senza Isee
A
€ 210,00
€ 20,00
Da 35.000,01 a 45.000,00
B
€ 180,00
€ 50,00
Da 25.000,01 a 35.000,00
C
€ 165,00
€ 65,00
Da 15.000,01 a 25.000,00
D
€ 150,00
€ 80,00
Da 11.000,01 a 15.000,00
E
€ 135,00
€ 95,00
Da 7.000,01 a 11.000,00
F
€ 120,00
€ 110,00
Da 3.000,01 a 7.000,00
G
€ 105,00
€ 125,00
Sotto i 3.000,00
H
€ 90,00
€ 140,00

I bambini non residenti a Lissone pagheranno la quota piena, mentre in caso di frequenza di più fratelli agli alunni oltre il primo spetta una riduzione del 30%. L'Isee andrà prodotto al momento dell'iscrizione alla scuola dell'infanzia; in caso di mancata presentazione dell'attestazione sarà applicata automaticamente la retta più alta (210 euro).
«L'introduzione dell'Isee - scrive ancora il Sindaco - ha l'obiettivo di agevolare la frequenza contenendo i costi del servizio a carico delle famiglie e di estenderne l'accesso anche alle fasce più deboli dei residenti a Lissone».

Le scuole materne paritarie ospitano in 21 sezioni circa 650 bambini, oltre la metà degli alunni degli asili lissonesi. Il contributo pubblico ad esse versato, che dal 2006 al 2011 si
era mantenuto stabile tra 233.700 e 235.750 euro annui, con l'amministrazione Monguzzi ha conosciuto un significativo aumento: 335.400 euro nel 2012, 415.400 nel 2013, 436.160 euro nel 2014, per un totale dell'85% in più in tre anni.

Lissone, 26 gennaio 2015

 

 
 
 
Ultima Modifica: 27/01/2015