Comunicato Stampa

 

NASCONO LE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE LISSONESI

 

Il 12 agosto scorso il presidente della Provincia Gigi Ponti ha firmato il decreto presidenziale con cui approva un Protocollo d'intesa con il nostro Comune "per il rafforzamento del servizio volontario di vigilanza ecologica" sul territorio di Lissone.

Si tratta di un accordo secondo il quale le Guardie ecologiche Volontarie provinciali (Gev) potranno aumentare la loro presenza e i controlli nelle aree verdi della cittÓ, in particolar modo nel Bosco urbano, istituendo anche una sezione lissonese a cui l'amministrazione fornirÓ una sede stabile e un contributo a rimborso spese di 3000 euro l'anno.

Il documento si prefigge di giungere a un "alto livello di vigilanza ambientale", stanti le ampie competenze delle Gev: dalla segnalazione delle discariche abusive alle sanzioni ai proprietari di cani "maleducati", dai controlli degli inquinamenti industriali alla tutela del patrimonio arboreo, dalla repressione del randagismo alle attivitÓ di prevenzione e sensibilizzazione ecologica; sono previsti anche due presidi settimanali delle Gev, soprattutto nelle giornate festive e prefestive, nei "punti critici" per gli illeciti ambientali. Le Guardie agiranno sotto il coordinamento di un responsabile operativo e di concerto e sotto la supervisione del Comando della Polizia locale.

Il protocollo Ŕ un atto di estrema importanza per la tutela del verde cittadino, che giunge a conclusione dopo un lungo e faticoso iter di approvazione. Ora passerÓ al vaglio della Giunta lissonese e quindi giungerÓ alla firma definitiva delle parti.

Lissone, 31 Agosto 2015​

 

 
 
Ultima Modifica: 09/10/2015