GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

Sabato 25 novembre 2017

Ho giurato di non stare mai in silenzio, in qualunque luogo e in qualunque situazione in cui degli esseri umani siano costretti a subire sofferenze e umiliazioni.
Dobbiamo sempre schierarci.
La neutralitÓ favorisce l'oppressore, mai la vittima. Il silenzio aiuta il carnefice, mai il torturato


╚lie Wiesel , Premio Nobel per la pace

 
 

Secondo la definizione data dall'Onu, Ŕ violenza contro le donne o violenza di genere ogni atto di violenza fondato sul genere che comporti o possa comportare per la donna danno o sofferenza fisica, psicologica o sessuale, includendo la minaccia di questi atti, coercizione o privazioni arbitrarie della libertÓ, che avvengano nel corso della vita pubblica o privata. Il rispetto dei diritti umani di uomini e donne deve essere una questione di assoluta centralitÓ nell'agenda politica della comunitÓ degli Stati. Il diritto umanitario e il diritto internazionale dei diritti umani, nei Paesi soprattutto in conflitto, purtroppo vengono ignorati e colpiscono soprattutto le donne che spesso subiscono violenze sessuali. In alcuni casi lo stupro di massa viene usato come tattica di guerra. Essere donna, in qualsiasi luogo, Ŕ diventato, oggi, molto pi¨ difficile. Le donne sono ancora vittime di violazioni anche gravi dei loro diritti. In alcuni Paesi la discriminazione Ŕ giÓ nelle leggi. In Iran le donne non possono diventare magistrati o ingegneri. Possono essere arrestate dalla polizia religiosa se non portano il velo. In Arabia non possono guidare l'auto o andare in bicicletta e possono essere arrestate per abbigliamento considerato inadeguato. In Arabia, Pakistan, Sudan e Nigeria vige ancora la lapidazione inferta alle donne accusate di adulterio. In altri si commette ancora il delitto d'onore, commesso dal marito, dal padre o da un fratello. Nei paesi occidentali vengono violati i diritti delle donne discriminandole nel mondo del lavoro e nell'attivitÓ politica. (...)

 

A Palazzo Terragni ore 21:00

ARTEMISIA LOMI GENTILESCHI   la donna, la pittoressa

 

la PiŔce teatrale di Antonetta Carrabs  tratta daL VOLUME " Ribellioni "

cast artistico
Artemisia Gentileschi: Mara Gualandris
Narratrice: Loredana Riva
Voci: Orlando Gualandris, Pierre Villa, Valter Mangiarotti.
Regia: Loredana Riva
Compagnia teatrale La Sarabanda

 
 
Unable to create Repository object of type []
 
 
 
Patrocinio

CittÓ di Lissone

stemma CittÓ di Lissone
 
 

 
Ultima Modifica: 23/11/2017