Specie vegetali pericolose: AMBROSIA

 
Immagine Ambrosia

L'Ambrosia è una pianta infestante annuale che fiorisce tra agosto e settembre producendo grandi quantità di polline.
Cresce, di preferenza, sui terreni coltivati a cereali una volta effettuato il raccolto, sui terreni incolti, sulle aree verdi abbandonate, sulle aree industriali dismesse, sulle terre smosse dei cantieri, sulle banchine stradali, sulle rotatorie e spartitraffico, sulle massicciate ferroviarie, sugli argini dei canali, i fossi e in generale tutte le aree abbandonate e semi abbandonate, nonché i campi coltivati con semine rade quali i girasoli e la soia.
Negli ultimi anni la pollinosi della pianta è divenuta causa di allergie, che si manifestano anche con sintomatologie asmatiche.

 
 

Cosa devono fare i cittadini

Tutti i proprietari o conduttori di terreni incolti o coltivati, aree verdi incolte e di aree industriali dismesse, gli amministratori di condominio, i conduttori di cantieri edili e per infrastrutture viarie e ferroviarie devono vigilare sulla presenza di Ambrosia nelle proprie aree di pertinenza, eseguire periodici interventi di manutenzione e pulizia, effettuare gli sfalci. Utilizzare, in alternativa agli sfalci, altri metodi di contenimento dell'Ambrosia.

 

Cosa sono invitati a fare i cittadini

La cittadinanza è invitata a:

  1. eseguire nei mesi estivi una periodica e accurata pulizia di ogni tipo di erba presente negli spazi aperti (cortili, parcheggi, marciapiedi interni) di propria pertinenza
  2. curare i propri terreni, provvedendo all'eventuale semina di colture intensive semplici, come prato inglese, trifoglio, che agendo come antagonisti impediscono lo sviluppo dell'Ambrosia artemisiifolia
 
  • Per conoscere i metodi di contenimento dell'Ambrosia è possibile consultare l'Allegato Tecnico fornito da Regione Lombardia
 

Cosa fa il Comune

Il Comune provvede a:

  1. pulire e sfalciare l'Ambrosia presente su suolo pubblico
  2. pubblicizzare l'ordinanza del Sindaco
  3. vigilare sul rispetto dell'ordinanza, verificando gli avvenuti sfalci su terreni privati infestati
 

Chiunque non osservi gli obblighi previsti dall'ordinanza, non effettuando i tagli previsti e/o lasciando il terreno in condizioni di abbandono, con presenza di Ambrosia, sarà punibile con una sanzione amministrativa:
> da € 100,00 a € 300,00 per ogni 100 mq di superfice coinvolta;
  

È possibile segnalare l'infestazione in una specifica area della città:
> Unità Ambiente-Ecologia
   mail - ecologia@comune.lissone.mb.it - tel - 039 7397379 -  039 7397208
> Comando Polizia Locale 
   mail - polizialocale@comune.lissone.mb.it   tel - 039 7397277
 

BOLLETTINO DEL POLLINE
È possibile conoscere la concentrazioni di polline disperso nell'aria consultando il "Bollettino del polline" pubblicato sul sito della Regione Lombardia.

 
 
Ultima Modifica: 07/06/2021