Comunicato stampa

 

Nuovi chiarimenti all'Ordinanza di Regione Lombardia, le ricadute per Lissone

Nella giornata di mercoledì 26 febbraio, Regione Lombardia ha diffuso ulteriori chiarimenti rispondendo alle Faq trasmesse dai Comuni lombardi - fra cui anche Lissone - relativi all'applicazione dell'Ordinanza del Ministero della Salute di intesa con il Presidente di Regione Lombardia del 23 febbraio 2020.

Dai chiarimenti emessi da Regione Lombardia, le ulteriori comunicazioni per la cittadinanza di Lissone che riguardano in modo particolare i bar e le attività ristorative è la seguente:

IN QUALI CASI IL BAR PUO' RIMANERE APERTO?

I bar e/o pub che prevedono la somministrazione assistita di alimenti e bevande non sono soggetti a restrizioni e pertanto possono rimanere aperti come previsto per i ristoranti, purché sia rispettato il vincolo del numero massimo di coperti previsto dall'esercizio.

"Come per la ristorazione, chiediamo ai titolari il compito di far rispettare quanto previsto nell'Ordinanza regionale - afferma il sindaco Concettina Monguzzi - nella certezza che un piccolo sforzo da parte di tutti contribuisca alla migliore gestione di questo momento di emergenza".

 

Lissone, 26 Febbraio 2020


 
Ultima Modifica: 29/04/2020