Comunicato stampa

 

Libritudine 2021: dal 18 al 30 giugno al via la 12^ edizione del Festival del Libro di Lissone

Il 18 giugno prende avvio la 12^ edizione di Libritudine, il Festival del Libro di Lissone che sarà ospitato sino al 30 giugno nel giardino esterno della Biblioteca Civica di Piazza IV Novembre o nelle sue immediate vicinanze.

Si tratta di 8 eventi pensati, come di consueto, per avvicinare i giovani e gli adulti al piacere della lettura e per riscoprire, attraverso libri, incontri e spettacoli, storie locali e grandi classici.

Il format, già consolidato da oltre un decennio di fortunate edizioni, viene riproposto, dopo la versione "light" dello scorso anno, con un calendario ricco di presentazioni inedite, storie esclusive e "misteri svelati" della storia lissonese.

Per avvicinarsi alla città e andare oltre i luoghi "canonici" dedicati alla cultura, quest'anno uno degli eventi in programma "uscirà" dal polo culturale lissonese e verrà proposto alla cittadinanza nel parcheggio retrostante, trasformando per una sera un'area di sosta in un luogo di cultura.

Gli 8 eventi - tutti ad ingresso gratuito, su prenotazione, e nel pieno rispetto dei protocolli emergenziali anti-contagio - avranno un duplice filo conduttore: per una parte di eventi il tema è legato a storie del territorio lissonese e comunque locale, per un'altra parte la riflessione prende spunto da un approfondimento sull'utilizzo della lingua cosiddetta "volgare", da Dante in poi.

La rassegna vuole così essere un viaggio storico, oltre che geografico, per condurre il pubblico alla scoperta del curioso legame tra Lissone e i garibaldini, affiancando un percorso artistico che dalla nostra città condurrà fino a Berlino proseguendo poi in un iter per immagini alla riscoperta della capitale del mobile e del design. 

Grande rilievo merita la presentazione del volume "I Dress", edito dall'Amministrazione comunale quale seconda tappa di una ricerca storica che parte dal libro sulle cartoline d'epoca del 2011 e vuole farci riscoprire la Lissone capitale del mobile e del design attraverso cartoline commerciali dei nostri artigiani e produttori.

La seconda parte del Festival sarà dedicata alla riscoperta delle tradizioni linguistiche, con una serata omaggio a Franco Loi, recentemente scomparso, e alla sua poesia; con uno spettacolo interamente dedicato ai poeti dialettali lombardi tra '800 e '900, fino ad arrivare al "padre" della nostra lingua italiana, Dante Alighieri, a 700 anni dalla sua scomparsa, con un triplo appuntamento: artistico, letterario e poetico.

A causa dell'emergenza Covid-19, ai sensi delle normative attualmente in vigore, gli ingressi gratuiti saranno consentiti fino all'esaurimento dei posti disponibili. Per partecipare agli eventi in programma è necessaria la prenotazione da effettuarsi al numero 039 7397461 o all'indirizzo mail biblioteca@comune.lissone.mb.it

"Ritorna Libritudine a Lissone dopo la mini-versione dello scorso anno quando la pandemia non ci ha permesso di svolgere la 12ma edizione. Riprendiamo dunque anche questo appuntamento che fa parte del percorso che, da anni, lega Lissone alla lettura, caratterizzato dalla qualifica di Città che legge e dalle numerose iniziative che, durante tutto il corso dell'anno, la nostra biblioteca realizza - afferma Alessia Tremolada, assessore con delega alla Cultura. Otto eventi concentrati nella seconda metà di giugno riportano la cultura al centro di un ricco palinsesto di iniziative. Abbiamo scelto di concentrarci su due filoni: storie del nostro territorio da un lato ed un doveroso omaggio a Dante e alle sue capacità letterarie, seguendo un fil rouge che ha la lingua come base di partenza cui si legano tutti gli eventi in programma. Da parte mia, a nome di tutta l'Amministrazione Comunale, va il ringraziamento alle tante persone degli uffici comunali che hanno collaborato per la realizzazione di un'iniziativa che ci dà speranza per un futuro di socialità che si possa recuperare presto". 

 

Lissone, 10 giugno 2021


 
Ultima Modifica: 11/06/2021