Comunicato stampa

 

Mercato di Piazzale degli Umiliati, lunedì 18 maggio solo con banchi alimentari

Domani, lunedì 18 maggio, il «Mercato del lunedì» si terrà regolarmente con la sola presenza dei banchi alimentari e con ingressi contingentati per assicurare il pieno rispetto delle prescrizioni igienico-sanitarie.

Il Comune di Lissone rimane in attesa delle disposizioni statali e regionali che indicheranno le condizioni e le prescrizioni (al momento non ancora pervenute), per consentire di riaprire il Mercato anche agli operatori non alimentari.

Per questo motivo e a tutela della salute degli operatori e dei cittadini, è stato per il momento riconfermato l'apposito piano contenente le condizioni per consentire lo svolgimento del mercato stesso.

Come avvenuto nei due precedenti lunedì, l'area mercatale sarà ristretta e delimitata mediante transenne e nastri per identificare le zone di attesa, d'accesso e di uscita.

Saranno due i varchi presenti, adeguatamente segnalati: uno d'accesso e uno d'uscita. All'ingresso i volontari della Protezione Civile misureranno la temperatura a tutti coloro che entreranno al mercato

I banchi alimentari presenti saranno circa 35, di conseguenza il numero degli accessi sarà contingentato ad un massimo di 70 persone (due persone per banco) che potranno contemporaneamente trovarsi all'interno dell'area mercatale. All'uscita di un utente, farà seguito l'accesso di un altro.

Gli agenti di Polizia Locale, con la collaborazione della Protezione Civile, saranno presenti sul posto col compito di vigilare sul rispetto delle regole all'interno dell'area delimitata.

I clienti, come gli operatori, dovranno essere dotati di mascherine protettive e guanti monouso. E' consentito l'accesso ad solo componente per nucleo familiare, fatte salve situazioni di accompagnamento o vigilanza (minori, persone non autosufficienti etc.). Per rispettare la distanza di 2 metri tra un cliente e l'altro, ogni operatore commerciale dovrà porre un'apposita segnaletica finalizzata a tenere distanziata la clientela dal banco e fra loro.

 

Lissone, 17 maggio 2020


 
Ultima Modifica: 17/05/2020