LISSONESI IN GUERRA

Miniatura copertina pubblicazione "LISSONESI IN GUERRA"

Testimonianze e memorie di giovani al fronte

In occasione della ricorrenza del IV Novembre l'Assessorato alla Cultura ha realizzato un libretto, nella collana dei "Quaderni di storia locale", dal titolo "LISSONESI IN GUERRA. Testimonianze e memorie di giovani al fronte", a cura di Livio Gatti. La pubblicazione si pone l'obiettivo di recuperare e rendere pubblici ricordi, immagini e testimonianze del secolo scorso che avrebbero altrimenti rischiato di andare perduti.
 
Grazie a questo lavoro, segno di un'attenzione ed un interesse spiccati per le nostre radici e la storia della nostra comunità, è possibile rivivere le traumatiche esperienze belliche di tanti giovani lissonesi che partirono per la guerra animati da grandi speranze e forza d'animo e si trovarono ben presto catapultati in una realtà intrisa di sofferenza e di pericoli.
 
Il dolore, la fame, la lontananza da casa e dagli affetti familiari, il ricorso alla fede per non cedere alla disperazione: i ritratti di questi ragazzi raccontano di vite semplici, simili a quelle di tanti altri giovani costretti improvvisamente a confrontarsi con una realtà sconosciuta e brutale, a superare momenti di grande difficoltà con fierezza e dignità.

 
 
 

"Leggere le testimonianze dei giovani inviati al fronte - afferma l'Assessore alla Cultura Daniela Ronchi - ci avvicina alle esperienze vissute da uomini che hanno lottato anche per tenere alto il nome della nostra città, e che rappresentano un invito a tutti noi a rinnovare il nostro impegno civile offrendo un importante contributo per lo sviluppo della comunità di Lissone."
La pubblicazione segue, ad un anno di distanza, "Lissone onora e ricorda. L'onore, i ricordi, le testimonianze che la nostra città ha tributato ai caduti ed ai dispersi di tutte le guerre", primo numero dei "Quaderni di storia locale", curato da Silvano Lissoni.
Le ricerche sono state svolte in collaborazione con le associazioni combattentistiche operanti sul territorio, ed hanno potuto giovarsi dell'appassionato e costante apporto di Salvatore Arosio, reduce di El Alamein.

 

Il libretto, distribuito alle associazioni ed alle scuole del territorio, può essere richiesto gratuitamente in biblioteca.

 

 
Ultima Modifica: 22/03/2012