MENU

Comunicato stampa

 

«Prenditi cura di me»: l'attenzione e il rispetto per la città protagonisti nel Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi

 
Foto conferenza stampa Consiglio Comunale dei ragazzi

L'attenzione e il rispetto per il territorio in cui si vive, la messa in evidenza dei comportamenti virtuosi che permettono di tutelare il patrimonio di tutti e la valorizzazione del "bello" attorno a noi.

"Prenditi cura di me" sarà il titolo al centro dei Consigli comunali delle ragazze e dei ragazzi, lo spunto per proseguire nel percorso di coscienza civica che l'Amministrazione Comunale promuove ormai da alcuni anni con gli Istituti Comprensivi statali I, IIe III di Lissone e le quattro Scuole dell'infanzia paritarie (Maria Bambina, Cuore Immacolato di Maria, Mater Divinae Providentiae e Maria Immacolata).

 
 

L'iter di preparazione, condiviso col corpo docente delle scuole, ha permesso di indicare nel sottotitolo del tema prescelto alcuni degli argomenti che le classi andranno poi a sviluppare.

 
Il sindaco Concetta Monguzzi con l'assessore Renzo Perego

"Prenditi cura di me" significherà per i ragazzi - e sarà reinterpretato dagli alunni in modo artistico e creativo - prendersi cura "di me casa, di me strada, di me piazza, di me scuola, di me biblioteca, di me impianto sportivo, di me parchetto, insommadi me... tutta la città".

Il lavoro coinvolge quasi 2.000 studenti attraverso la stesura di differenti progetti educativi ideati dai ragazzi. La progettualità giungerà alla conclusione nel mese di maggio con la presentazione alla cittadinanza degli elaborati nella sede istituzionale della Sala Consiliare e successivamente per le scuole dell'infanzia in Piazza Libertà.

 
 

La scelta di "Prenditi cura di me" nasce dalla volontà di "avere rispetto e cura dell'ambiente dove quotidianamente svolgiamo le nostre attività, sia singolarmente che tutti assieme", come recita un punto dell'Ordine del Giorno che verrà votato prima dalle classi coinvolte e poi anche dal Consiglio Comunale dei "grandi".

 
I ragazzi seduti nei banchi del consiglio comunale

Toccati in prima persona nell'ultimo periodo dagli atti vandalici, dalle scritte e dalla presenza di rifiuti abbandonati, la riflessione dei ragazzi si svolgerà sulla cura e sul rispetto dei luoghi comuni, al fine di rendere più bella la città e il vivere insieme.

I due Consigli comunali dei ragazzi vedranno i "banchi" dell'aula consiliare occupati non dai titolari ma dagli studenti; in rappresentanza dei loro compagni e affiancati dai propri insegnanti i ragazzi presenteranno ai cittadini, in una vera e propria seduta consiliare, le proprie riflessioni e una sintesi dei lavori realizzati a scuola (video, presentazioni, rappresentazioni teatrali, ecc.).

 
 

Entrambe le sedute saranno animate dagli studenti, che avranno così la possibilità di condividere con la città tutto il patrimonio di conoscenza, di confronto e di elaborazione di idee che le Scuole di Lissone hanno prodotto attraverso laboratori ed attività, nei quali gli studenti di ogni età hanno svolto il ruolo di protagonisti assoluti di un percorso culturale.

 

I ragazzi chiederanno formalmente che l'ordine del giorno sia diffuso in tutte le scuole lissonesi e nelle diverse sedi pubbliche, come già avvenuto negli anni passati.

 

Il progetto di approfondimento sul tema del "rispetto" sarà valorizzato in occasione di due momenti pubblici: sabato 11 maggio alle ore 9:30 si terrà il Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi dedicato agli alunni delle Scuole secondarie di Primo grado; sabato 18 maggio alle ore 9:30 si terrà invece il Consiglio rivolto alle Scuola primarie.

 

Infine, sabato 11 maggio alle ore 16.00 (solo in caso di pioggia, evento rinviato a sabato 1° giugno in via S.S. Pietro e Paolo), sarà la volta delle scuole dell'infanzia. Affinchè il patrimonio generato all'interno delle scuole dell'infanzia statali e paritarie di Lissone sia condiviso con la collettività, presso la centrale Piazza Libertà a Lissone sarà inaugurata una grande mostra di tutti i progetti realizzati durante l'anno scolastico avendo anche in questo caso al centro "Prenditi cura di me".

 

In questo modo, i progetti realizzati dai più piccoli diventeranno i veri protagonisti nell'esposizione collettiva. La mostra sarà visitabile fino alle ore 19.

 

Saranno coinvolte nel progetto le Scuole  dell'infanzia statali Cagnola, Volturno (Sede e Succursale Via Piermarini), Penati  e Tiglio, le Scuole dell'infanzia Paritarie Maria Bambina, Cuore Immacolato di Maria, Mater Divinae Providentiae e Maria Immacolata.

 

Lissone, 30 aprile  2019

 

 
Ultima Modifica: 06/05/2019