MENU

Diario in Comune

 

9 ottobre 2018

 

Buona vita Suor Marta Arosio

 

Cara Marta, cioè suor Marta,

 

mi spiace moltissimo non aver potuto esserti accanto
durante la celebrazione della professione perpetua.

 

Ti vedo come una donna decisa, che sa  quale è
il suo percorso.

 

Che
ha trovato un compagno di viaggio eccezionale con il quale confrontarsi e
sostenersi.

 

Che sa amare e sa di essere amata. 

 

Che ha deciso che il mondo è la sua casa e che ogni porta è aperta. 

 

Una donna per la quale ogni incontro ed ogni persona hanno il senso del dono e della speranza.

 
Gagliardetto Comune di Lissone

Ti vedo carica di tenerezza e di sorrisi. 

Avrai sicuramente debolezze e paure, ma la sfida nel superarle ti rende ancora più vera.

Ti mando un abbraccio.

L'abbraccio che è anche quello di una città che ti ha visto crescere ed è stata per te la partenza.

Una città che è parte delle tue radici e che ora è scossa da un modo di orgoglio.

Un abbraccio simbolo di affetto e di forza.  

 
 

Ti lascio il gagliardetto della città di Lissone: racchiude la nostra
storia,  i valori sui quali è costruita la nostra terra. 

Mi piace pensare che con te viaggi per il mondo, incontri realtà e persone diverse
e sappia contaminarsi di nuove forme di amore.

 
 

 
Ultima Modifica: 10/10/2018