MENU

Esprimi la volontà a donare gli organi...in Comune

 

Ora a Lissone è possibile esprimere la propria posizione rispetto alla donazione degli organi anche in Comune.
L'amministrazione ha infatti aderito alla campagna attuativa del Protocollo d'intesa sottoscritto l'11 ottobre 2013 dal Commissario Straordinario dell'ASL di Monza e Brianza, dal Presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci dei Comuni della Provincia di Monza e Brianza e dalla Presidente della Sezione Provinciale A.I.D.O. di Monza e della Brianza, che ha lo scopo di sensibilizzare e informare in materia di donazione di organi e di facilitare l'acquisizione delle manifestazioni di volontà attraverso la partecipazione attiva da parte dei Comuni.

In occasione del rilascio o del rinnovo della carta di identità, il personale dell'anagrafe offrirà quindi informazioni e consegnerà il modulo attraverso il quale il cittadino potrà esprimere la propria volontà, positiva o negativa, in merito alla donazione di organi e tessuti.
A questo punto la decisione starà al singolo individuo che avrà tutto il tempo necessario per approfondire l'argomento chiedendo anche maggiori informazioni al medico curante o al numero verde dell'A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi) 800 736 745

Il modulo della propria volontà consapevole e informata andrà compilato, firmato e riconsegnato presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico. Sarà poi cura del Comune provvedere all'invio al Distretto ASL di Monza che registrerà le dichiarazioni raccolte nel Sistema Informativo Trapianti (SIT), una banca dati consultabile solo da personale abilitato dei Centri di Coordinamento Trapianti. Sarà infine possibile avere copia della dichiarazione sottoscritta ritirandola presso l'ASL o facendosela inviare al proprio domicilio per raccomandata.

La dichiarazione di volontà alla donazione di organi e tessuti è un atto facoltativo ma non esprimere la propria volontà in vita significa delegare la decisione ai propri familiari.

Grazie alla collaborazione con i Comuni e del rapporto privilegiato che gli Uffici amministrativi hanno con la popolazione sarà possibile raggiungere tutti i cittadini diffondendo progressivamente una cultura della donazione, fondamentale per salvare vite umane.

 
 
Ultima Modifica: 23/05/2018