BABY PIT STOP in Biblioteca

 
Immagine mamma con neonato

Da lunedì 8 marzo 2021, le neo-mamme possono disporre in Biblioteca Civica di uno spazio riservato, il cosiddetto "Baby pit stop", opportunamente attrezzato per potere operare il cambio dei pannolini o provvedere all'allattamento del piccolo.

Il Comune di Lissone, in partnership con UNICEF e Soroptimist Club di Monza, ha inaugurato il primo BABY PIT STOP a Lissone, in occasione della Festa Internazionale della Donna.

 

L'iniziativa partecipa  al più ampio Programma UNICEF  "Insieme per l'Allattamento" nell'ambito del quale UNICEF e Soroptimist hanno sottoscritto un Protocollo per la realizzazione dei BPS nei Musei, nelle Biblioteche e in tutti i luoghi di cultura.

In questo modo, gli spazi della cultura divengono sempre più spazi per la vita, garantendo insieme all'offerta dei beni culturali anche la tutela psico-fisica di mamme e bambini/e.

Le immagini dell'inaugurazione di lunedì 8 marzo 2021

Baby pit stop

1
2
3
5
6
7
8
9
10
11
12
13
<< <
> >>

Il Progetto Baby Pit Stop

"I primi anni di vita sono essenziali per porre le basi di uno sviluppo sano e armonioso ed aiutare bambine e bambini a sviluppare appieno il loro potenziale. Il cervello dei bambini piccoli può formare un milione di nuove connessioni ogni singolo secondo. Per questo i momenti del rapporto mamma-bambino sono fondamentali, soprattutto nei primi 1000 giorni di vita".

Per creare un Baby Pit Stop occorre dotare uno spazio riservato almeno di una sedia comoda, un fasciatoio per accudire il bambino e operare il cambio del pannolino, un tavolinetto, le dotazioni complementari ed eventualmente altri arredi e piccoli giochi a misura di bambino; è prevista anche la messa a disposizione degli utenti  di materiale informativo e divulgativo realizzato dall'UNICEF per l'iniziativa.

 
 

 
Ultima Modifica: 03/05/2021