MENU

Comunicato stampa

 

Attività didattica museale, in mostra gli elaborati dei 700 alunni coinvolti

Dipinto fatto da un alunno/aDipinto fatto da un alunno/aDipinto fatto da un alunno/aDipinto fatto da un alunno/a
 

Sono stati oltre 700 gli alunni - suddivisi fra 18 classi delle Scuole Primarie e 20 classi delle Scuole Secondarie di primo grado - coinvolti nell'attività didattica museale nel 2018/2019, una partecipazione che si concluderà sabato 8 giugno con l'ormai consueta mostra ospitata negli spazi dell'ex Osservatorio Colore, zona Stazione FS.

 

Il progetto di Educazione al patrimonio museale, quest'anno dal titolo "L'impronta del MAC: quando l'Arte lascia il segno",è promosso dall'Amministrazione Comunale di Lissone e dal Museo d'Arte Contemporanea e realizzato in collaborazione con EOS Cooperativa sociale ONLUS.

 
 

Il progetto si rivolge agli istituti scolastici lissonesi per rafforzare la simbiosi con uno dei principali poli culturali presenti sul territorio della Provincia di Monza e Brianza.

 

La proposta per l'annualità 2018/2019 ha inteso ricalcare le tracce e le "impronte" lasciate dagli artisti che arricchiscono il Patrimonio del MAC, ripercorrendo le storie di chi ha contribuito al potenziamento artistico della città lissonese, dalle sue origini fino ai tempi più recenti, lungo il solco della strada improntata già dai primi promotori dello storico Premio Lissone.

 

Il lavoro degli studenti sarà proposto alle famiglie e alla cittadinanza con una mostra negli spazi dell'ex Osservatorio Colore. A partire dalle 16 sarà possibile partecipare ad un'occasione educativa preziosa di ricerca e sperimentazione del "fare" artistico: i ragazzi, attraverso le rispettive opere esposte, diventeranno protagonisti, non più solo fruitori, di un processo creativo e progettuale.

 
 

Nel corso dell'anno, visite guidate e laboratori hanno accompagnato i ragazzi nella molteplicità di stili e tecniche pittoriche che arricchiscono le opere della Raccolta storica offre lo spunto per l'elaborazione di una serie di percorsi di sperimentazione laboratoriale connessi a diversi temi e materiali.

 

Sabato 15 giugno protagoniste saranno invece le Scuole dell'infanzia che, insieme alla Famiglia Artistica Lissonese (FAL), nel corso dell'anno hanno sviluppato la libertà espressiva e la scoperta poetica dentro le opere d'arte, guidati da coloratissimi personaggi di fantasia creati da un'artista della Libera Accademia della FAL .

 

L'esposizione degli elaborati è prevista per le ore 16, sempre negli spazi dell'ex Osservatorio Colore.

 

L'attività ha coinvolto 23 gruppi classe di tutte le scuole materne pubbliche e paritarie di Lissone, rivolgendosi a tutti i bambini di 5 anni; i laboratori artistici proposti nell'ambito del progetto "Crescere con l'Arte" sono stati incentrati in particolare su due quadri della Collezione Storica, "Omaggio al signor X", di P. Ruggeri e "Composizione " di K. Appel.

 

"I musei rappresentano una risorsa educativa inesauribile, da utilizzare sistematicamente nell'insegnamento per la ricchezza d'ingegno che custodiscono al loro interno - afferma Alessia Tremolada, assessore alla Cultura del Comune di Lissone - il lavoro di didattica museale al MAC, divenuto ormai consuetudine nel corso degli anni, permette di avvicinare le più giovani generazioni ai nostri capolavori, aprendo la struttura alla città e ponendola in dialogo con le scuole".

 

Lissone, 6 giugno 2019

 
Dipinto fatto da un alunno/aImmagine alunna che dipingeImmagine alunno che dipingeImmagine alunno che dipinge

 
Ultima Modifica: 06/06/2019