Comunicato stampa

 

Nuovo impianto anti-intrusione alla Scuola Faré: al via i lavori

 

Nel corso dell'anno si sono registrate alcune effrazioni notturne, con atti furtivi e piccoli vandalismi. Una situazione che si è ripetuta anche nelle scorse settimane, come testimoniano le denunce presentate alle Forze dell'ordine e le segnalazioni pervenute in Comune da parte della segreteria dell'Istituto.

Per questo motivo, l'Amministrazione Comunale ha stanziato circa 10mila euro per installare un nuovo impianto anti-intrusione alla Scuola secondaria di primo grado "E. Faré" di Via Caravaggio.

Nuovo impianto anti-intrusione alla Scuola Faré: al via i lavori
 
 

Nata come edificio destinato all'accoglienza e realizzato con volumi articolati, cortile interno e aperture di facile accesso, la scuola risulta pressoché impossibile da sorvegliare se non attraverso un impianto appositamente studiato.

 

L'intervento voluto dal Comune permetterà di garantire sorveglianza a tutto l'istituto, incrementando e ammodernando le modalità per rilevare eventuali presenze negli orari notturni e nelle giornate festive.

 

"Il Comune di Lissone si è impegnato a sostenere le spese necessarie per far sì che non si ripetano più episodi di intrusione nella scuola, più simili a «bravate» che non a vere e proprie azioni furtive - afferma il Sindaco Concettina Monguzzi - nel corso delle incursioni, infatti, non si è pressoché mai riscontrata la mancanza di oggetti di valore così come i danneggiamenti sono stati di minima entità economica. Tuttavia, abbiamo scuole sempre più dotate dal punto di vista tecnologico e occorre attrezzarsi per tutelare questi luoghi e garantire ai nostri ragazzi il diritto di poter studiare con adeguati strumenti".

 
 

Lissone, 11 novembre 2019

 

 
 
Ultima Modifica: 12/11/2019