Comunicato stampa

 

Comunicato stampa - Pagamenti con PagoPA, nel 2019 superata quota 4.000

 
Lissone - trend pagamenti pagoPA

Più di 4.000 pagamenti effettuati nell'anno solare 2019 utilizzando il portale PagoPA.

Numeri che dimostrano il crescente utilizzo assicurato dall'utenza lissonese al Portale dei Pagamenti del Cittadino (Pago PA), attivato dal Comune di Lissone nel 2017 nell'ambito delle azioni intraprese in linea con le direttive dell'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID).

 
 

Lo strumento consente a cittadini ed imprese di pagare, 365 giorni l'anno e 24 ore su 24, in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione (tributi, rette scolastiche, affitti, ecc.).

Lissone - Servizi con pagamenti tramite portale Pago PA

Una comodità testimoniata dall'incremento di pagamenti effettuati nell'arco del triennio: se nel 2017 erano stati 214, nel 2018 sono diventati 3.136 per poi salire a quota 4.020 nel 2019.

Un trend in costante crescente con alcuni servizi che vedono ormai la maggioranza dei pagamenti tramite portale Pago PA. È il caso dei pagamenti per Lampade Votive (1.727 nel 2019, a fronte dei 204 pagamenti effettuati attraverso altri canali), Canoni locazione Erp (854 con Pago PA, solo 24 con altre modalità), e Servizi scolastici (632 contro 24).

 

Pago PA è ormai il principale strumento utilizzato da chi deve far fronte al pagamento della COSAP (409 nel 2019), delle Rette dell'Asilo Nido (268) e dei Corsi di istruzione permanente (76). Per il rientro dovuto a morosità per affitti, tutti i 48 pagamenti sono stati effettuati tramite Pago PA.

Nel 2020, fra i nuovi servizi pagabili tramite PagoPA rientreranno anche le sanzioni per violazione del Codice della Strada e le morosità per gli affitti.

Lissone - Domenico Colnaghi

"PagoPA rappresenta il sistema implementato dall'Agenzia per l'Italia Digitale per rendere più semplici, sicuri, multicanale e trasparenti tutti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione - afferma Domenico Colnaghi, assessore all'Innovazione Tecnologica - Rispetto al primo anno, grazie al prezioso lavoro di coordinamento dell'ICT e di buona parte dei servizi comunali, abbiamo ampliato il plafond dei servizi erogati col circuito PAGO PA. Si parla spesso di lotta all'evasione, ma questa è un'azione successiva a quella che ogni ente efficiente deve fare: semplificare e tracciare i pagamenti in maniera tale che il cittadino sia messo nelle condizioni di poter assolvere ai propri doveri h24 al tempo stesso eliminando code, carta e le difficoltà di archivio prevenendo quindi l'attività di accertamento successivo dei tributi o dei canoni di affitto".

 

Grazie al portale Pago PA chiunque - con un qualsiasi dispositivo che disponga di connessione internet (PC, Smartphone, Tablet) - può scegliere in modo comodo, rapido, facile e sicuro, il metodo di pagamento preferito fra i principali in uso online: bonifici bancari, carte di credito o di debito, prepagate. Basta collegarsi al Portale dei pagamenti del cittadino (https://lissone.comune.plugandpay.it/) sul sito del Comune di Lissone ed entrare nella sezione ServiziOnlinepagoPA.

È anche possibile scegliere se operare in modalità anonima, o viceversa effettuare una registrazione per avere sempre a disposizione, nell'area personale, il riepilogo di tutti i pagamenti effettuati e le relative ricevute. Tra i vantaggi per cittadini e imprese vanno segnalati inoltre la possibilità di scegliere il prestatore del servizio di pagamento,  conoscere preventivamente i costi massimi dell'operazione da effettuare, avere garanzia della correttezza dell'importo da pagare e ottenere immediatamente una ricevuta con valore liberatorio.

"Tutte le azioni devono essere coerenti con il piano di sviluppo digitale dell'ente - conclude Colnaghi - in futuro vogliamo proseguire ancora di più su questa strada, grazie al supporto di società specializzate e con la diffusione delle buone pratiche di digitali che partiranno già nel mese di febbraio e di cui ci sarà la presentazione il prossimo sabato 8 febbraio con l'introduzione ufficiale dello Sportello Telematico".

 

Lissone, 5 Febbraio 2020


 
Ultima Modifica: 05/02/2020