MENU

Comunicato stampa

 

Visita a Lissone del Prefetto della Provincia di Monza e della Brianza, Patrizia Palmisani: «Istituzioni alleate per operare proficuamente sul territorio»

 

Una visita istituzionale per osservare da vicino alcune delle criticità che caratterizzano il territorio, oltre che per visitare alcune delle eccellenze tecnologiche, culturali e formative della città.

 

Nella mattinata di giovedì 27 giugno, la città di Lissone ha accolto la visita del Prefetto della Provincia di Monza e Brianza, Patrizia Palmisani, accompagnata dal Questore di Monza e della Brianza, Davide Sinigaglia, dal Comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Monza tenente colonnello Simone Pacioni, e dal Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Monza Colonnello Massimo Gallo.

Prefetto della Provincia di Monza e della Brianza, Patrizia Palmisani con Concettina Monguzzi, Sindaco di Lissone
 

Ad accogliere la delegazione presenti il Sindaco del Comune di Lissone, Concettina Monguzzi, il Vicesindaco Marino Nava, la Giunta Comunale e i Dirigenti del Comune di Lissone.

 


La giornata si è aperta con la visita alla rinnovata Centrale Operativa della Polizia Locale, punto di osservazione h24 sulla città, con la dotazione di circa 60 telecamere utilizzabili in tempo reale, collocate nei luoghi più sensibili del territorio.

 
 

La delegazione si è poi spostata nella stazione Lissone-Muggiò, più volte al centro di rimostranze per i disservizi. Al riguardo, il Prefetto si è impegnata a convocare nel mese di settembre un incontro con Trenord, al fine di affrontare - preliminarmente alla programmazione del nuovo orario invernale - le problematiche rappresentate dai tanti pendolari che quotidianamente utilizzano la stazione.

 

All'interno del MAC - Museo d'Arte Contemporanea, e negli spazi dell'IIS Meroni, al Prefetto sono state presentate le eccellenze artistiche e formative del territorio, emblema del "saper fare" che da sempre contraddistingue la città di Lissone.

 

La delegazione ha poi raggiunto il quartiere don Moscotti, al centro di un progetto di riqualificazione edilizia, urbanistica e sociale che coinvolge anche Aler e Regione Lombardia.

 

Infine, ultima tappa presso il Centro Botticelli, luogo di accoglienza e sede ospitante di richiedenti protezione internazionale.

 

"La visita del Prefetto ha rappresentato un'occasione di dialogo per stabilire contatti sempre più diretti fra Istituzioni e realtà locali, mostrando alcuni degli aspetti che contraddistinguono la nostra città - sottolinea il sindaco di Lissone, Concettina Monguzzi - consolidare sempre più stretti rapporti di collaborazione fra la Prefettura ed i Comuni è la base fondamentale per favorire lo sviluppo del territorio e per lavorare insieme nel risolvere problematicità che spesso si trascinano da anni e per le quali i cittadini chiedono a ragione delle risposte".

 

Il Prefetto Patrizia Palmisani si è detta "estremamente soddisfatta di questa giornata, che è stata l'occasione per ascoltare e toccare con mano quelle che sono le esigenze del territorio. Credo molto nella collaborazione interistituzionale: tuti i livelli di governo sono chiamati ad agire nell'interesse della Comunità di riferimento, e dunque - in un contesto di risorse non infinite - il coordinamento è fondamentale".

 
La delegazione nella stazione Lissone-MuggiòIl Prefetto Patrizia Palmisani  negli spazi dell'IIS MeroniAll'interno del MAC - Museo d'Arte Contemporanea
 
 

Lissone, 28 giugno 2019

 

 
Ultima Modifica: 28/06/2019