Comunicato stampa

 

Mappatura delle Barriere architettoniche: incontro fra Amministrazione Comunale e esercenti per dare il via al progetto

 

Parte il progetto di mappatura delle barriere architettoniche con la ricognizione degli edifici pubblici di proprietà comunale, i marciapiedi ed i passaggi pedonali. In una fase successiva, in concomitanza con l'inizio del nuovo anno, l'analisi riguarderà gli esercizi commerciali ed i locali di ristorazione.

È questo il cronoprogramma che l'Amministrazione Comunale, in accordo con Associazione Stefania e con l'avallo degli esercenti interessati, ha definito per dare il via al progetto di Mappatura delle barriere architettoniche presenti nelle cento strade del centro cittadino.

barriere architettoniche

Mercoledì 21 settembre, nella sala del Consiglio comunale, l'assessore alle Politiche sociali Anna Maria Mariani, il dirigente Dott. Anna Perico, la presidente dell'Associazione Stefania e la responsabile del progetto Anna Pirola hanno incontrato i rappresentanti di ConfCommercio, Lissone Commercia e APA Confartigianato per formare - ed informare - sul progetto "Insieme per una Città senza barriere", promosso dall'Assessorato alla Persona col supporto dell'associazione Stefania di Lissone.

 

La mappatura delle barriere architettoniche presenti negli edifici pubblici sui marciapiedi e passaggi pedonali del Centro storico avverrà a partire dal mese di ottobre 2016 con l'ausilio di rilevatori selezionati, remunerati tramite voucher ed opportunamente formati.

Con l'inizio del 2017, l'attenzione dei rilevatori - formati dal coordinatore del progetto che curerà la preparazione dei volontari, con presenza anche di soggetti con disabilità che supporteranno le operazioni di rilevazione - si soffermerà su bar, ristoranti, gelaterie e pub, ovvero quegli esercizi commerciali che più di ogni altro consentono la socialità ai propri clienti. Le attività che, sulla base del censimento, non hanno barriere architettoniche verranno distinte con un "logo etico" che ne caratterizzerà la sensibilità del titolare verso l'inclusione sentita come valore di promozione sociale.

"In questo percorso che ci porterà ad una mappatura completa del Centro storico, proseguiamo in un dialogo costante con i commercianti - sottolinea l'assessore Mariani - vogliamo renderli partecipi dei contenuti e condividere con loro la valenza etica che sostiene il progetto Insieme per una Città senza barriere".

 

Lissone, 22 settembre 2016

 

 
 
Ultima Modifica: 22/09/2016