Comunicato stampa

 

Comune e «Meroni» partner nella realizzazione della nuova reception della stazione dei Carabinieri

 
Immagine auto Carabinieri

L'obiettivo è quello di creare un ambiente ancora più funzionale per l'attività operativa dei militari di servizio in caserma e sempre più accogliente per la cittadinanza che si rivolge con fiducia all'Arma.

Il Comune di Lissone supporterà con un contributo di oltre 4mila euro l'Istituto di istruzione superiore Giuseppe Meroni che nelle prossime settimane si farà carico di realizzare la nuova reception della locale stazione dei Carabinieri, andando incontro ad un'esigenza che era stata sollevata proprio dalla Stazione lissonese.

 

Il nuovo front office permetterà ai militari di avere una visuale completa sulla sala d'aspetto, sull'ingresso pedonale e sui monitor, innalzando così il livello di sicurezza; al tempo stesso, garantirà la necessaria e dovuta privacy attraverso una trattazione ancora più riservata dei dati dei cittadini, all'interno di un ambiente reso più confortevole dai nuovi arredi.

Non solo una miglioria estetica, ma un intervento che apporterà un beneficio alla sicurezza di tutti: la nuova reception permetterà anche di integrare la postazione dei militari di servizio con uno schermo collegato con le telecamere di sicurezza installate sul territorio, nonché con un pc dotato di lettore targhe dei varchi comunali, già fornito dall'Amministrazione.

Il progetto della rinnovata area d'ingresso della stazione dei Carabinieri è stato interamente studiato dagli alunni dell'Istituto "Meroni' di Lissone, Scuola Superiore di Design e della Lavorazione del Legno, è sarà sviluppato dagli studenti presso i laboratori del legno nell'ambito dell'attività didattica.

"Avvalendosi dell'ingegno di una scuola del territorio, l'Amministrazione sostiene un intervento necessario di miglioria degli spazi occupati dalla Stazione dei Carabinieri - afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - È uno dei modi per ringraziare le Forze dell'ordine del loro quotidiano lavoro sul territorio al servizio di tutta la cittadinanza, fondamentale presenza a garanzia della nostra sicurezza. Per queste ragioni il  Comune ha deciso di sostenere con entusiasmo questa opera richiesta dall'Arma, valorizzando la creatività che è propria dell'istituto Meroni".

 

Lissone, 31 Gennaio 2020


 
Ultima Modifica: 31/01/2020