Contratto di Quartiere (riqualificazione del quartiere Ls/1)

Il Sindaco e la Giunta intendono affermare con estrema forza e chiarezza la loro totale estraneità, politica e amministrativa, ai processi che hanno portato al cosiddetto Contratto di Quartiere (riqualificazione del quartiere Ls/1), nei modi e nella misura in cui si manifestano appieno oggi, creando giuste proteste tra i cittadini.

 

Non intendiamo in alcun modo accollarci gli errori altrui, contro i quali (ne esistono abbondanti prove agli atti, e le esibiremo quanto prima) abbiamo anzi a suo tempo combattuto con tutte le nostre forze di minoranze unite (Pd, Listone, Per Lissone Oggi) sia in Consiglio comunale, sia sui mezzi di informazione. Inutilmente; e - qui occorre dirlo - anche per la mancata partecipazione dei cittadini dello stesso quartiere, che anzi alle elezioni del 2007 hanno decisamente votato a favore delle forze politiche (Pdl e Lega) che hanno voluto quel piano.

 

A 5 anni di distanza, si vede che avevamo ragione a denunciare il Contratto di Quartiere - così come è stato pensato e tenacemente voluto soprattutto dalle componenti ex craxiane del Pdl - non come una chance per la città, bensì come uno dei maggiori problemi per la Lissone del futuro. E' bene che i lissonesi sappiano che questa è una parte dell'eredità che hanno ricevuto dalle loro passate amministrazioni.

 

Oggi siamo costretti nostro malgrado a raccogliere i cocci altrui e a cercare di minimizzare i danni per i cittadini. E' evidente a tutti che recedere da un contratto ormai iniziato da 5 anni e dell'ammontare cospicuo di 40 milioni di euro non è facile, anzi - lo diciamo chiaro - potrebbe essere impossibile. Ciò nonostante, stiamo facendo e faremo il massimo. Il sindaco e l'assessore all'Urbanistica hanno ricevuto nei giorni scorsi una delegazione degli abitanti del quartiere, che hanno espresso tutte le loro rimostranze. Per lunedì è stato convocato un incontro tra la giunta e le ditte responsabili del progetto.

 

Ci prendiamo l'impegno di farne conoscere tempestivamente i risultati e, se sarà il caso, di convocare un'assemblea di quartiere per informare sulla situazione.

 
 
 

 Lissone, li 22 giugno 2012

L'assessore alla Trasparenza
Roberto Beretta

 
 

 
Ultima Modifica: 02/01/2017