5 Dicembre 2012

100 anni

 

Questa mattina ho in agenda un appuntamento un po' insolito, ma bellissimo : augurare "buon compleanno" a Maria Casati che oggi compie 100 anni e alla quale ho promesso qualche mese fa, dietro sua richiesta, una mia visita.

Ma poco prima di uscire dal Comune mi avvisano che la signora Maria è morta.  Probabilmente l'emozione di aver raggiunto 100 anni, i preparativi per la festa, la gioia di figli e nipoti, sono stati troppo forti, oppure, semplicemente si è addormentata perché ha raggiunto il suo traguardo.
Insieme al presidente del Consiglio vado a casa sua. La trovo adagiata sul letto, serena; le lascio accanto ciò che le avevo preparato: un'orchidea viola e una  lettera. 

 

" Gentile Signora Maria,

le porgo a nome di tutti i cittadini di Lissone gli auguri sinceri di "buon compleanno" per i 100 anni raggiunti. E' un onore per me starle accanto in questo momento e mi avvicino a lei con il grande rispetto che compete a chi ha raggiunto un traguardo importante, quasi unico.
"Lunga vita!" è l'augurio che di solito si consegna a chi nasce.

In qualità di sindaco, a nome della Città, sono qui a ringraziarla per quanto ha fatto nella sua vita, anche per Lissone. Ha vissuto attraverso guerre.  Ha sofferto, ha pianto, ha avuto paura, ha amato, ha affrontato momenti difficili e subito perdite dolorose. Ma ha anche e soprattutto lavorato nella quotidianità, con tenacia, per costruire una famiglia, per educare figli e nipoti.

E' "stata a fianco" di tante persone. Ha mantenuto e coltivato la sua fede.
Ha lasciato e lascia ancora a Lissone, la città che lei ha amato, la sua impronta, attraverso le persone che da lei sono nate.
E' un grande esempio per noi e fonte di speranza.
Di questo la Città la ringrazia"

 
 
 
Ultima Modifica: 10/12/2012