Comunicato stampa

 

Integrazione scolastica degli alunni stranieri, l'Amministrazione fa «rete» con le scuole

 

Favorire l'integrazione scolastica degli alunni stranieri delle scuole lissonesi, promuovendo percorsi sia nell'ambito scolastico che con azioni al di fuori dell'orario di lezione.

È questo l'obiettivo dello schema d'intesa sottoscritto dall'Amministrazione comunale e dalle istituzioni scolastiche lissonesi, denominata "Una rete di supporto per la scolarizzazione e l'integrazione degli alunni stranieri" e valida per gli anni scolastici 2016/2017, 2017/2018 e 2018/2019.

immagine bimbi intorno alla terra

Fanno parte della rete le scuole lissonesi firmatarie (scuole dell'infanzia, primarie e secondarie) e l'Amministrazione comunale, nonché tutti gli altri organismi territoriali che intenderanno aderire (altre scuole, associazioni, parrocchie). La delibera di adesione di ogni scuola deve essere approvata dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio di Istituto. Viene individuata quale scuola capofila l'Istituto Comprensivo II.

 

Le azioni spazieranno da interventi individuali e di gruppo di facilitazione linguistica rivolti soprattutto agli alunni neo-arrivati a laboratori di gruppo a supporto dello svolgimento del programma didattico. Saranno poi realizzati laboratori di gruppo finalizzati allo svolgimento degli esami di licenza, interventi individuali di mediazione culturale, interventi di rafforzamento linguistico e di sostegno nello svolgimento dei compiti ed infine momenti di formazione per insegnanti e volontari.

Complessivamente, sono 14.000 gli euro stanziati dal Comune per la sola annualità 2016/2017.

"Come Amministrazione vogliamo, anche in questo modo, diffondere la cultura dell'integrazione, promuovendo l'attivazione di una rete tra i soggetti sottoscrittori - dichiara il Sindaco Concettina Monguzzi - siamo consapevoli delle necessità degli alunni stranieri, per questo abbiamo scelto di fare squadra con le scuole per progettare interventi che, con l'ausilio di figure appositamente formate, possano portare ad una reale integrazione fin dall'età più giovane".

Tutti gli interventi programmati andranno a supportare l'attività educativa e formativa delle scuole, che proseguiranno nei rispettivi percorsi di integrazione mettendo in campo altre azioni e figure di elevata specializzazione.

"Voglio esprimere il mio ringraziamento verso quei volontari che ogni sabato mattina offrono il loro tempo in biblioteca - conclude il Sindaco Monguzzi - svolgendo attività di supporto con i ragazzi della scuola primaria e secondaria. Il loro lavoro è fondamentale nel percorso di integrazione e la loro passione ancor più encomiabile".

Lissone, 4 ottobre 2016

 

 
 
Ultima Modifica: 04/10/2016