#IoRispetto

Campagna di raccolta fondi a sostegno delle donne vittime di violenza di genere

In Italia, ogni giorno, 88 donne sono vittime di violenza. Una donna ogni 15 minuti.
(Questo non è amore, Report della Polizia di Stato, 22 ottobre 2019)

Questo Natale si può donare aderendo a #IoRispetto, la campagna a sostegno delle donne che vogliono uscire dalla spirale della violenza. 

Anche il più piccolo contributo può aiutare sempre più donne a recuperare il loro percorso di vita autonoma. 
Per sostenere le donne che hanno subito una violenza di genere è possibile fare una donazione collegandosi al sito www.goodmorningbrianza.it

#iorispetto_campagna Natale
 
 

Il progetto

La campagna #IoRispetto prende avvio il 25 novembre 2020, ventunesima giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita nel 1999 dalle Nazioni Unite.

#IoRispetto vuole provare a far qualcosa di concreto sul nostro territorio, raccogliendo fondi da destinare ad azioni di sostegno alle donne che chiedono aiuto e si rivolgono alla rete di servizi e di sportelli a loro dedicati.

La campagna, prima di una serie di eventi e attività dedicati al tema, nasce da "Good Morning Brianza", servizio di raccolta fondi che i 13 Comuni dell'Ambito di Carate Brianza utilizzano per sostenere i bisogni sociali del territorio. Necessità che emergono dai diversi tavoli di programmazione e pianificazione tra il pubblico e il privato sociale operante sul territorio, quali l'Assemblea dei Sindaci, i diversi tavoli tecnici e le equipe tematiche che gestiscono i servizi ai cittadini. Con il territorio "Good Morning Brianza" instaura diverse collaborazioni e partnership per sensibilizzare la cittadinanza circa le tematiche affrontate, per organizzare eventi e raccogliere fondi. Una delle partnership più durature è quella con la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus dove le donazioni raccolte sono convogliate su un fondo dedicato.

In primo luogo la raccolta andrà a sostenere una cassa per le emergenze: piccole spese a sostegno delle donne che si rivolgono ai CAV (centri anti violenza) e hanno necessità di un luogo sicuro per qualche giorno o altre necessità pratiche per sé e per i propri figli; un fondo per i percorsi di autonomia: per le donne che sono pronte a fare un passo in più e vogliono crearsi strumenti nuovi per una vita migliore, ad esempio imparando un lavoro, rendendosi autonome negli spostamenti o lasciando la casa rifugio per vivere in un'abitazione propria; progetti di prevenzione, attraverso percorsi formativi e informativi nelle scuole, nelle aziende e con la cittadinanza del territorio, per promuovere la parità di genere e le pari opportunità a tutti i livelli e lavorare attivamente con attività di prevenzione.

Sono molte le cause che spingono le donne a non chiedere aiuto, da paura e insicurezza profonde generate da umiliazioni e denigrazioni costanti al timore di perdere i propri figli, dal senso di colpa nei confronti del proprio compagno alla convinzione di essere sole e isolate, senza possibilità di scampo. Tra le tante ragioni, molto spesso c'è anche l'impossibilità di andare in un luogo sicuro dove vivere, l'assenza di risorse economiche proprie su cui contare, la mancanza di un mezzo di trasporto o la mancanza di conoscenza di sportelli e luoghi in cui ottenere aiuto.

Con la campagna #IoRispetto Good Morning Brianza intende offrire un'opportunità alle donne che vogliono costruire un futuro migliore per sé e per i propri figli.

Alla campagna hanno aderito diversi rappresentanti delle istituzioni e del privato sociale, che sono protagonisti ogni giorno nel sostegno e nell'aiuto alla lotta contro la violenza di genere.

Si sono fatti fotografare: 12 Sindaci, 13 assessori, 6 consiglieri e 9 dipendenti dei 13 Comuni dell'Ambito di Carate Brianza, i 2 segretari generali di CGIL e UST CISL di Monza e Brianza e 6 rappresentanti del privato sociale attivi sul territorio (Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, Gruppo Uomini Brianza - Maschile Plurale, Forum Donna Lissone, C.A.DO.M, Coop. La Grande Casa).

A tutti loro un grande grazie per la disponibilità e l'adesione alla campagna. Ai cittadini e alle imprese del nostro territorio chiediamo di donare il loro sostegno che, specialmente in questo periodo, può fare la differenza per le donne in uscita da situazioni di violenza.

È possibile donare su www.goodmorningbrianza.it o direttamente sul sito della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza. Le necessità sono molte e variano dalle piccole spese (con una donazione di 10 euro sarà possibile donare ad esempio una scheda per nuova utenza telefonica, perché le donne che chiedono aiuto non possono mantenere il numero di telefono precedente una volta entrate nelle case rifugio), a necessità più consistenti (con 120 euro si potrà aiutare la donna con 3 notti in un albergo convenzionato e sicuro, spesso necessario quando una donna si allontana dal nucleo e non c'è immediata disponibilità di un posto in una casa rifugio), fino ad arrivare alla contribuzione di veri percorsi di autonomia coperti da donazioni più cospicue (con 2000 euro sarà possibile coprire le spese di agenzia, caparra, apertura dei contratti relativi alle utenze per una nuova casa in cui vivere al termine del percorso di allontanamento dalla situazione di maltrattamento, per iniziare una nuova vita in autonomia).

 
 

 
Ultima Modifica: 29/12/2020