Comunicato stampa

 

Portale DUC «Lissoneonline.it», nessuno spreco

 

La scelta di non rinnovare il dominio del portale DUC «Lissoneonline.it» è stata presa dall'Amministrazione alla luce dello scarso utilizzo del portale e per evitare di usare risorse pubbliche, anche se minime, senza essere certi di un reale ritorno per la comunità. 

 
 

«Lissoneonline.it» è un progetto nato con il bando per il Distretto Urbano del Commercio di Lissone ereditato dalla Amministrazione antecedente alla Giunta Monguzzi ed aveva come obiettivo il potenziamento dei sistemi di comunicazione, promozione e vendita online, a servizio delle attività commerciali lissonesi.

 

Dopo il cambio di amministrazione gli Uffici comunali hanno correttamente dato seguito al progetto, provvedendo nel dicembre 2012 al conferimento di incarico per la predisposizione del Portale alla società Multimedia Creative, cui erano affidate tutte le attività connesse alla progettazione, all'implementazione dei contenuti e all'avvio del sito, mentre l'attività di aggiornamento e gestione dell'e-commerce avrebbe dovuto essere a carico degli operatori privati stessi, anche tramite le loro associazioni di categoria .

 

Nel 2013, a seguito di numerosi incontri con Multimedia Creative, sono state superate le criticità emerse nella prima fase di lavoro e la nuova versione del Portale è andata online nel giugno 2014, dopo un'impegnativa revisione del database con l'inserimento di circa 3.000 nominativi e indirizzi di attività e imprese (forniti dalla Camera di Commercio) e l'implementazione di un motore di ricerca interno per interrogare il database attraverso 5 aree di accesso. Sono state inoltre create «vetrine» di promozione degli operatori aderenti, mini-siti che consentono a ciascuno di sviluppare il marketing secondo le proprie caratteristiche ed eventualmente la vendita online.

 

Durante tutto questo tempo il Comune di Lissone, tramite il DUC e il finanziamento regionale, ha garantito in autonomia l'aggiornamento della sezione news - nonostante sia mancato da parte degli operatori commerciali del territorio un interesse sufficientemente ampio da consentire al progetto di consolidarsi e continuare nel tempo - e ha anche provveduto con apposito bando alla concessione di un contributo a fondo perduto di 75 euro a favore delle piccole e medie imprese interessate ad avere una vetrina su www.lissoneonline.it.

 

Il Comune ha inoltre concesso - senza risorse economiche aggiuntive - una proroga fino a giugno 2016 alla società Multimedia Creative, la quale peraltro è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Treviso con sentenza n. 164 del 13 luglio 2016 e che dal 31 ottobre 2016 ha cessato di fornire tutti i servizi offerti ai propri clienti, compreso il Comune di Lissone, tra cui la gestione dei domini, l'hosting e l'utilizzo in licenza di software aziendali.

 

«La nostra Amministrazione Comunale ha ereditato quest'iniziativa dalla precedente Giunta e, pur registrando la mancanza di alcune condizioni necessarie per renderla funzionale, ha cercato di
portarla comunque avanti - spiega l'assessore al Marketing Territoriale Elio Talarico - Questa esperienza è chiusa, ma stiamo mettendo a punto nuove azioni più agili e funzionali che tengano anche conto del contesto in cui siamo».

 

Lissone, 24 febbraio 2017

 

 
 
Ultima Modifica: 24/02/2017